Il 2014 l’anno più caldo di sempre, settembre da record

Pubblicato il 14 ottobre 2014 da redazione

ROMA. – Dopo maggio e agosto, nuovo record di caldo a settembre: la temperatura mondiale combinata di terra e oceani è stata più rovente di quanto finora fosse mai capitato per il mese a cavallo tra l’estate e l’autunno. I nuovi dati riportati dal Goddard Institute for Space Studies (Giss) della Nasa sottolineano ora la forte probabilità che il 2014 possa diventare l’anno più caldo della storia. Togliendo il ‘podio’ a settembre 2005, quello del 2014 è stato il settembre più caldo mai registrato a livello mondiale dal momento in cui sono cominciate le rilevazioni nel 1880: il termometro ha segnato una media di 0,77 gradi al di sopra della temperatura media globale combinata di terra ed oceano nel periodo tra il 1951 e il 1980. Considerando l’intero anno trascorso – che ha registrato, secondo le analisi del Giss, una media di 0,65 gradi superiori alla media – attualmente il 2014 è sulla strada per diventare il secondo anno più caldo mai registrato dopo il 2010. Se questa tendenza al riscaldamento, come probabile, continuerà fino a dicembre, il 2014 riuscirà ad aggiudicarsi la “medaglia” per l’anno più caldo finora mai registrato. Solamente per quanto riguarda la superficie terrestre globale, il settembre appena passato – insieme a quello del 2013 – è stato definito il più caldo mai rilevato con una media di 0,99 gradi Celsius sopra la media del 1951-1980. Prendendo in considerazione poi l’emisfero settentrionale, il mese scorso è risultato il terzo settembre più caldo registrato dopo 2005 e 2012, mentre l’emisfero meridionale si attesta al secondo posto – con una media di 0,75 gradi sopra la media – dietro solamente al 2013 in cui era stata raggiunta un’anomalia di 0,81 gradi superiori alla media. Questa tendenza all’innalzamento delle temperature è stata alimentata in gran parte anche dagli oceani che in alcune zone hanno registrato record di caldo sia in agosto sia nell’intero periodo gennaio-agosto. Più in generale, i ricercatori del Noaa (National Oceanic and Atmospheric Administration) spiegano che grande rilievo nel riscaldamento dei mari può essere dato dalla presenza del Niño: l’oscillazione meridionale porta infatti a registrare temperature superficiali più calde in ampie zone dell’Oceano Pacifico tendendo anche ad aumentare le temperature globali. Nonostante nel 2014 non sia stato ancora riscontrato l’arrivo del fenomeno climatico, finora i cinque anni più caldi censiti (2010, 2005, 1998, 2013 e 2003), ne hanno tutti osservato la presenza ad esclusione del 2013. Nonostante El Niño non si sia ancora ufficialmente sviluppato nel 2014, secondo gli esperti c’è il 65% di possibilità che si verifichi entro fine anno, rafforzando l’idea che il 2014 possa diventare l’anno più caldo della storia mai registrato. (Ilaria Tana/Ansa)

 

Ultima ora

10:01Tunisia: disordini ieri sera nella capitale

(ANSAmed) - TUNISI, 14 DIC - E' tornata la calma nel quartiere popolare del Kram di Tunisi, dopo gli scontri ieri sera tra forze dell'ordine e un gruppo di giovani sceso in strada per protestare contro il trattamento brutale, secondo alcuni testimoni, riservato dalla polizia a un pescivendolo del quartiere. Dopo l'uso di gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti la situazione è tornata alla normalità, riferiscono i media locali.

10:00Giappone: indennizzo governo a operaio Fukushima

(ANSA) - TOKYO, 14 DIC - Il ministero del Lavoro giapponese ha certificato il diritto all'indennizzo delle spese mediche per un ex operaio della centrale nucleare di Fukushima, ammalatosi di leucemia dopo un'eccessiva esposizione alle radiazioni. Secondo il canale pubblico Nhk, l'uomo, poco più che quarantenne, ha lavorato 19 anni per la Tokyo Electric Power (Tepco), il gestore dell'impianto che ha subito le maggiori conseguenze dello tsunami e la successiva dispersione delle radiazioni. L'operaio è stato esposto a 99,3 millisieverts di radiazioni; un valore che secondo il ministero della Salute nipponico può causare la leucemia. Si tratta della quarta persona in Giappone a vedere riconosciuti i propri diritti ad un rimborso, dopo aver certificato lo sviluppo della leucemia e il cancro alla tiroide, come conseguenza delle condizioni di lavoro. Dalla catastrofe di Fukushima circa 56.000 persone sono state impiegate per i lavori di smantellamento dell'impianto fino al maggio di quest'anno.

09:59Somalia: kamikaze contro polizia, almeno 10 morti

(ANSA) - MOGADISCIO, 14 DIC - E' di almeno 10 morti il bilancio di un attacco contro una accademia di polizia a Mogadiscio. Un attentatore suicida si è infiltrato tra gli agenti, facendosi esplodere durante l'addestramento del mattino.

09:57Birmania: Msf, almeno 6.700 Rohingya uccisi in un mese

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Almeno 6.700 Rohingya, inclusi 730 bambini sotto ai 5 anni, sono stati uccisi tra agosto e settembre scorsi in Birmania: lo denuncia Medici senza Frontiere (Msf) in uno studio pubblicato online. Il bilancio ufficiale delle autorità birmane riferito allo stesso periodo è di 400 vittime, scrive la Bbc, la maggior parte indicate come "terroristi islamici". Dalle violenze di agosto sono oltre 645.000 i Rohingya fuggiti in Bangladesh, afferma Msf. La maggior parte delle vittime, stima Msf, sono state uccise da colpi di arma da fuoco, molte altre bruciate vive nelle proprie case date alle fiamme o picchiate a morte. "I numeri sono sottostimati, non abbiamo monitorato tutti i campi rifugiati", spiega Msf, che ha raccolto testimonianze tra i Rohingya fuggiti in Bangladesh: "Abbiamo resoconti su intere famiglie bloccate nelle case poi date alle fiamme". Sulla base dei dati esaminati, Msf stima che le vittime nel mese di agosto possano superare le 13.000 persone.

07:57Terremoti, sequenza sismica nel Canale di Sicilia

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Sequenza sismica nel Canale di Sicilia: nella notte si sono registrate almeno 5 scosse di terremoto di magnitudo superiore a 2, le più forti di 3.9 e 3.7 alle 2:13 e alle 2:59. Epicentri circa 60 km a sud della ragusana Modica. Già ieri altre due scosse di magnitudo 3.5 e 3.6 erano state registrate nella zona tra le 12 e le 13. Non si segnalano danni a persone o cose.

01:19Calcio: Gattuso “Donnarumma passa per mostro, ma non lo è”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Gennaro Gattuso prende le difese di Gianluigi Donnarumma, "pur rispettando i tifosi" che hanno contestato il portiere durante Milan-Verona. "Si sta facendo passare un ragazzo così giovane - spiega l'allenatore dei rossoneri - come un mostro. Non se lo merita, ha valori incredibili. Dobbiamo tutelare un ragazzo in grandissima difficoltà. Non ha saltato mai un allenamento o una partita, dopo il pareggio con il Benevento ha pianto. Io vedo un ragazzo che si allena con grande professionalità e voglia: è il portiere più forte del mondo e un grandissimo uomo". Gattuso commenta le voci di mercato sul portiere: "Se la società dice che non vuole vendere, cosa devo dire di più? Gigio non mi ha mai detto che vuole andar via. E non ho detto che Mino sta convincendo il ragazzo. Vediamo come andrà a finire".

01:08Mirabelli: “Donnarumma? Sappiamo da dove viene male”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - "Non tutte le colpe sono di Gigio Donnarumma. Purtroppo sappiamo da dove viene il male, speriamo nei prossimi mesi di risolvere il problema". Nelle parole del ds del Milan, Massimiliano Mirabelli, c'è un chiaro riferimento all'agente Mino Raiola: "Gigio dovrà venire a supplicarci di mandarlo via. Semmai dovesse succedere, qualsiasi squadra arrivi detteremo noi le condizioni. Non ci facciamo prendere per il collo da nessuno. Io credo che un giorno si accorgerà dove sta il bene e dove sta il male".

Archivio Ultima ora