Paraguay nuova frontiera del business in America Latina

ASUNCION. – Grazie ad un’economia aperta e alle agevolazioni fiscali, il Paraguay sta diventando tra i paesi più interessanti per il ‘business’, sia per gli imprenditori latinoamericani sia per quelli europei: proprio in questi giorni Asuncion ha ospitato un “Forum europeo per gli investimenti”.  All’incontro erano presenti circa 80 imprese europee e oltre 200 paraguaiane interessate alla possibilità di accordi con società Ue in diversi settori. Secondo fonti europee locali, gli investimenti Ue nel Paese sono cresciuti di circa il 10% l’anno nel 2012 e nel 2013. Tra le imprese italiane presenti, Anas, Ipesa, Elital, Siae Microelettronica, Trevi, Paolo Frello & Partners, Ipesa, Geotermia Andina. Nei diversi incontri promossi dalla delegazione Ue, le autorità del Paese hanno presentato dati e prospettive in diversi settori. Tra i temi affrontati, il sistema finanziario privato, le piccole e medie imprese, i finanziamenti degli organismi internazionali, in particolare della Banca europea per gli investimenti. A margine dell’evento, gli imprenditori italiani – alcuni dei quali accompagnati del presidente della Camera di Commercio italiana in Argentina, Luigi Pallaro – hanno incontrato l’ambasciatore d’Italia ad Asunci¢n Antonella Cavallari. Agli imprenditori é stata d’altra parte presentata la bozza di una “guida per le imprese” realizzata dall’ambasciata e dalla Camera di commercio italiana, con dati relativi alle normative in vigore e ai passi necessari per la costituzione di una azienda in Paraguay.

Condividi: