Anche i Sindaci dell’America Latina con Scarano, Lucchese e López

CARACAS – Tutti d’accordo. Il governo del presidente Maduro dovrebbe dare ascolto alle raccomandazioni dell’Onu e liberare immediatamente l’ex Sindaco di San Diego, Enzo Scarano; l’ex capo della Polizia di San Diego, Salvatore Lucchese; il leader di ‘Voluntad Popular’, Leopoldo López e gli studenti ancora in prigione, dopo essere stati catturati dalle forze dell’ordine mentre manifestavano in strada. Lo hanno sottolineato, con un documento, i Sindaci latinoamericani che aderiscono alla Flacma, la “La Federación Latinoamericana de Ciudades, Municipios y Asociaciones”.

La ‘Federación Colombiana de Municipios’, la ‘Federación Chilena de Municipios’, la ‘Federación Argentina de Municipios’, la ‘Confederación Brasilera de Municipios’, tutte appartenenti alla Flacma, attraverso un documento hanno manifestato la preoccupazione per quel che sta accadendo in Venezuela e hanno esortato il governo del presidente Maduro a rispettare la decisione dell’Onu.

David Smolansky, Sindaco del Comune di El Hatillo, che ha assistito al “VIII Congreso Latinoamericano de Ciudades y Gobiernos Locales – ExperienciAmérica” ha sottolineato che, come  Papa Francesco, i presidenti Barack Obama, Ollanta Humala e il premier Mariano Rajoy, l’ex presidente del Perú, Alejandro Toledo, le organizzazioni “Amnistia Internazionale” e “Human Rights Watch” e i leader riuniti nel “Foro Iberoamérica”, tra i quali  l’ex premier Felipe González (Spagna), Fernando Henrique Cardoso (Brasile), Ricardo Lagos (Cile), Julio María Sanguinetti (Uruguay) e Belisario Betancourt (Colombia), anche i Sindaci della Flacma si sono fatti eco dell’esortazione dell’Onu.

Intanto, mentre i casi degli ex Sindaci continuano ad essere materia di dibattito e di polemica (specialmente quello dell’italo-venezuelano Enzo Scarano che ora potrebbe essere processato anche dalla giustizia militare), la Commissione incaricata di riorganizzare la polizia del Paese, presieduta da Freddy Bernal, ha reso noto che nei prossimi giorni saranno indagati alcuni corpi di polizia regionale. In particolare quelli di tre comuni, dei quali peró non è stato reso noto il nome. Bernal, che presiede la Commissione voluta dal presidente Maduro per depurare i corpi di Polizia, ha assicurato il massimo impegno.