Club Italo-Venezolano di Barinas: Gol, spettacolo ed emozioni nel “Torneo de Fútbol Sala Mixto”

Pubblicato il 14 novembre 2014 da redazione

CARACAS – E’ iniziata la seconda edizione del ‘Torneo  de Fútbol Sala Mixto’, che si sta disputando nel ‘Club Italo-Venezolano’ di Barinas. Le prime due giornate del torneo ci hanno regalato match bellissimi con emozioni dal primo all’ultimo minuto di gioco.

Inaca e Prosein pareggiano: spettacolare 4-4! Quando si affrontano due squadre con ottimi giocatori ci sono solo due alternative: appiattirsi l’uno sull’altro e dare vita ad uno spettacolo da sbadiglio, oppure cercare in tutti i modi di superarsi, giocandosela fino alla fine. Inaca e Prosein scelgono la seconda via, ma alla fine devono accontentarsi di un pareggio. Per l’Inaca hanno lasciato il segno con le loro doppiette: Giuseppe De Meo Jr. (2’ e 26’) e  Gunther Del Rosario (28’ e 34’). Mentre per il Prosein Cesar Eslava ha sfondato per ben tre volte (6’, 31’ e 36’) la porta avversaria, l’altra rete é stata segnata da Mario De Trizio (40’).

Santo Domingo travolge l’Umbertiana. Nella gara che ha calato il sipario della prima giornata, vittoria pesante per il Santo Domingo che con uno score di 11 a 4 ha messo ko l’Umbertiana. I mattatori del Santo Domingo sono stati: Giancarlo Tocco (4 reti), César Eslava (3 gol), Adrian Vignola  e Reny Matheus (entrambi con due reti). Per gli sconfitti hanno lasciato il segno sul tabellone luminoso Víctor Novara (doppietta), Miguel Colombo e Rosario Giammarinaro. Da segnalare che il risultato non dice tutta la verità vista in campo, basti pensare che il miglior giocatore é stato Mario del Nunzio, portiere del Santo Domingo. Del Nunzio, nonostante i suoi 63 anni ha dimostrato di avere ancora talento da vendere con i suoi interventi alla Buffon.

Vittoria al cardiopalma per ‘Su Material’. I campioni in carica ottengono una vittoria di misura nella gara d’esordio. Il risultato finale 4-3 é chiara espressione di quello che é stato l’intero match: una battaglia (nel senso sportivo).  Da segnalare che i campioni in carica hanno dovuto fare a meno di Cono Gumina, un problema al piede l’ha costretto a dare forfait. Nel  campetto del Civ di Barinas, si accende una vera e propia lotta, da cui esce vincitrice ‘Su Material’, ma ‘Mango Center’ ha venduto cara la pelle. I goleador per i campioni in carica sono stati Cesar de Filippo (10’), Edgar Añez (26’), Francisco Colombo (29’) e Jesus Contreras (37’). Per gli sfidanti hanno iscritto il nome nel tabellino della gara: Ronald Corrales con una doppietta (25’ e 37’) e Leonardo González (34’).

Spettacolo e tanti gol tra Maranello e Lacteos d’Bufala. Al  termine di una gara atipica (iniziata l’11 e conclusa il 12 novembre: a causa della pioggia), Inversiones Maranello e Lacteos d’ Bufala, pareggiano 4-4. L’incontro ha tenuto con il fiato sospeso tutti i presenti in tribuna dal primo all’ultimo minuto. Domenico de Meo ha messo a segno una tripletta (1’, 15’ e 29’) per la squadra bovina, di Carlos Silvestri l’altro gol (2’). Per i ‘motoristici’ hanno gonfiato la rete avversaria: Ganem (18’), Vicente (21’), Abdala (29’) e La Cruz (34’)

Giammarinaro anima e cuore dell’Umbertiana. Il Prosein si deve inchinare a un Rosario Giammarinaro straripante (autore di un gol e tante pennellate d’autore) e incassano contro l’Umbertiana la loro prima sconfitta della stagione. L’Umbertiana si é affidata alle giocate del suo telentuoso giocatore e vince per 5-3. I marcatori per gli sconfitti sono stati: Mario de Trizio, Jesus Virla e Jhon Eslava, mentre per i vincitori sono stati Alberto Barrios, Alexis Mora, Luis Diaz e Giammarinaro. Quest’ultimo grazie alla sua performance é stato eletto come ‘man of the match’.

Vittoria tra le polemiche per l’Inaca. La gara tra Inaca e Inversiones Santo Domingo si é caratterizata più per il brutto gioco che per i gol: 10 fallacci, 3 cartellini gialli e due rossi. Più che il bel gioco in campo si sono visti spintoni, calcioni oltre ai soliti improperi da parte dei calciatori. Per la cronaca la gara si é chiusa sul 5-3 per l’Inaca.

Il poker di Corrales non basta al Mango Center. Le quattro reti messe a segno da Corrales non riescono ad evitare la sconfitta del Mango Center, infatti ad imporsi per 8-5 sono stati i quelli di Inversiones Maranello. L’unica consolazione per il Mango Center é annoverare nella propria rosa il bomber del torneo, Corrales.

D’Bufala travolge i campioni in carica. Dopo la vittoria nella gara d’esordio, i campioni in carica del ‘Su Material’ sono costretti a rimettere i piedi in terra ed hanno subito un pesante ko per 8-3.

La classifica dopo due turni é la seguente: Inaca, Inversiones Maranello, Lacteos d’Bufala con 4 punti,  Inversiones Santo Domingo, Su Material ed Unbertiana con 3, seguita da Prosein (1) e Mango Center (0).

Chi non si é perso nessuna gara é il console onorario di Barinas, Giuseppe Gherardi, tra le altre cose allenatore dell’Umbertiana, che con un blocknotes in mano segue le gare dei suoi avversari e prende appunti sui punti deboli e disegna schemi di gioco per betterli. Ma senza dubbio  l’ambiente che si sta vivendo nel Centro Italo-Venezolano di Barinas é degno di una competizione di alto livello. (Fioravante De Simone/Voce)

 

Ultima ora

17:43Traffico rifiuti: ‘I bambini? Che muoiano’

(ANSA) - FIRENZE, 14 DIC - "Ci mancavano anche i bambini che vanno all'ospedale, che muoiano". Così uno degli indagati nell'inchiesta della Dda di Firenze per traffico illecito di rifiuti, che oggi ha portato all'arresto di sei persone, parlando dei rischi di stoccare abusivamente rifiuti pericolosi in una discarica situata vicino a una scuola. "Non mi importa nulla dei bambini che si sentono male - prosegue l'uomo senza sapere di essere intercettato -, io li scaricherei in mezzo alla strada i rifiuti".

17:30Etruria: Boschi, non ho mentito, mai pressioni

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Anche oggi ricevo attacchi dalle opposizioni sulla vicenda Banca Etruria. Confermo per filo e per segno tutto ciò che ho detto in Parlamento due anni fa. Tutto. Chi mi chiede le dimissioni perché avrei mentito in Parlamento deve dirmi in quale punto del resoconto stenografico avrei mentito. Ho incontrato più volte il presidente della Consob in varie sedi come ho incontrato altri rappresentanti istituzionali: mai e poi mai ho fatto pressioni. Mai". Così Maria Elena Boschi su facebook.

17:25Calcio: De Magistris, il Napoli va sempre sostenuto

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non mi inserisco in polemiche che non condivido ed esprimo massimo sostegno e vicinanza alla squadra. Sullo stadio noi facciamo fatti e stiamo realizzando un lavoro che sarà portato a compimento nella sua interezza prima delle Universiadi". Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha così risposto ai cronisti che gli hanno chiesto di commentare le dichiarazioni del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, il quale in una intervista a Il Mattino ha detto di non aspettare più de Magistris sulla questione stadio. Rispetto al momento che vive la squadra, il sindaco ha affermato: "Va sostenuta da tutti nei momenti belli e in quelli difficili. Siamo fra i primi in campionato e abbiamo grandi prospettive".

17:19Berlusconi, da Salvini puntiglio che sarà superato

(ANSA) - BRUXELLES, 14 DIC - "Non è una cosa che non fa trovare un accordo con la Lega e con Fratelli d'Italia, è un puntiglio che sarà presto superato". Lo ha detto Silvio Berlusconi, rispondendo alle critiche arrivate da Matteo Salvini sull'iter della legge Molteni, all'uscita dalla riunione del Ppe.

17:18Cadavere donna vegliato in casa da figlio per una settimana

(ANSA) - GENOVA, 14 DIC - Il cadavere di una anziana donna di 78 anni è stata vegliata per almeno una settimana dal figlio, malato psichiatrico, di 47 anni. Il corpo è stato trovato oggi dai medici del 118 e dai carabinieri in un'abitazione di Borgoratti, quartiere popolare di Genova. I militari non escludono alcuna ipotesi: il cadavere presenta segni sul collo compatibili con uno strozzamento anche se il medico legale Marco Salvi, intervenuto per il primo sopralluogo, avrebbe accertato la presenza di altri segni che potrebbero far pensare che la donna si possa essere ferita in seguito a una caduta. Il magistrato titolare delle indagini ha disposto l'autopsia per accertare le cause del decesso. Sul posto gli investigatori del nucleo operativo e gli esperti della sezione rilievi.

17:11Calcio: Schick ci crede, la Roma è da scudetto

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Sono venuto qui perché credo nella strada che ha intrapreso la Roma. Siamo sempre in una posizione di classifica che ci permette di pensare allo scudetto. Possiamo vincerlo già quest'anno". Nonostante i due pareggi consecutivi in trasferta con Genoa e Chievo, Patrik Schick è convinto che la i giallorossi possano puntare al titolo. Il giocatore ceco, intervistato da Sky Sport24, spera di poter dare il proprio contributo: "Sono un attaccate e penso fare gol, quando gioco voglio segnare, questo è il mio obiettivo - sottolinea -. Essere il giocatore più pagato nella storia della Roma non mi pesa, anzi è al 100% una grande motivazione per me, farò tutto il possibile per non deludere nessuno". Schick rivela poi di aver legato in particolar modo con Dzeko nello spogliatoio di Trigoria: "Edin parla molto bene la mia lingua. E penso che anche il feeling in campo vada bene. Potenzialmente forse possiamo formare la coppia di attaccanti più forte della Serie A, ma poi dobbiamo confermarlo sul campo".

17:07Droga: Gdf scopre 26 chili di cocaina a Vipiteno

(ANSA) - BOLZANO, 14 DIC - La Guardia di finanza ha bloccato alla barriera dell'autostrada del Brennero a Vipiteno un cittadino italiano di 43 anni, che stava portando in Italia 26 chili di cocaina. La Citroen Ds5, con targa tedesca, condotta dall'uomo, accompagnato da familiari, non si era fermata all'alt e i finanzieri l'hanno inseguita fino a raggiungerla nei pressi dell'area di servizio Trens Ovest. Il conducente mostrava evidenti segni di nervosismo, che facevano ritenere opportuni alcuni approfondimenti, anche con l'ausilio del cane Escort dell'unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza di Bolzano. Infine, in un'officina meccanica, nascosti all'interno dei longheroni dell'autovettura, sono stati trovati 22 panetti per complessivamente 26 chili di cocaina, che sul mercato avrebbero potuto fruttare oltre un milione di euro. Il cittadino italiano è stato tratto in arresto.

Archivio Ultima ora