Los neumáticos 2015 de Pirelli hicieron su estreno en las pruebas de Abu Dabi

Pubblicato il 29 novembre 2014 da redazione

Compuestos Pirelli F1 2014 - baja

 

ABU DABI – Pirelli ha puesto el broche final a la temporada 2014 con la mente puesta en el desarrollo de los neumáticos de 2015, y es que la marca italiana ha aprovechado los test posteriores al Gran Premio de Abu Dabi para proporcionar a todas las escuderías, las especificaciones que calzarán en sus monoplazas a partir de los primeros test de pretemporada en el mes de febrero.

Dentro de la gama de las nuevas especificaciones, la marca italiana facilitó a los equipos un total de diez juegos medios, blandos y superblandos que sumaron un total de 454 vueltas entre los nueve monoplazas que participaron en los test. Por otro lado, el kilometraje acumulado con el resto de los compuestos de 2014 disponibles para las dos jornadas de entrenamientos aumentó hasta los 903, asentándose así una densa actividad sobre la pista monopolizada por los jóvenes pilotos.

Pese a la voluntad generalizada de la opinión pública en la Fórmula 1 de que los neumáticos jueguen un papel más relevante en el transcurso de las carreras, Pirelli ha calificado a las nuevas especificaciones de “una evolución del neumático existente”, por lo que los niveles de rendimiento y degradación podrían ser ciertamente similares a los vistos durante el año 2014.

En cuanto al rendimiento estándar que ofrecieron las gomas, lo cierto es que resulta difícil extraer cualquier tipo de conclusión extrapolable a lo que podría deparar el rendimiento de los nuevos P Zero, ya que la mayoría de las pruebas se desarrollaron durante el transcurso de la mañana sobre una temperatura del asfalto infinitamente más cálida en comparación a la que imperaba sobre la pista el pasado domingo bajo la noche del emirato.

Sea como sea, los vaticinios más prematuros de Pirelli apuntan a un estado de satisfacción después de que los pilotos hayan dado su aprobación a los pequeños cambios adaptados a los neumáticos de 2015.

Paul Hembery, director de Pirelli Motorsport, señaló: “Estamos muy satisfechos de escuchar las primeras impresiones de los pilotos sobre nuestros neumáticos nuevos, ya que nos indican que ya están en funcionamiento las mejoras que habíamos planteado. Hemos hecho unos pequeños cambios: en particular, en la zona de las cinturas del neumático trasero, donde reposa la huella. Esta nueva construcción optimiza la distribución de la temperatura a través del neumático con el fin de distribuir el calor de manera más uniforme, lo que debería generar un rendimiento más consistente y una mejor tracción”, comenta el británico.

Así, Hembery ha insistido en que la voluntad de Pirelli no es otra que programar la degradación de tal forma que se produzcan entre dos y tres paradas en carrera, sin olvidar que el desarrollo competitivo de los monoplazas puede terminar aumentando el desgaste de forma exponencial, tal y como ha ocurrido en los últimos Grandes Premios de 2014. “También tenemos un nuevo compuesto superblando en la parte trasera, diseñado para mejorar la resistencia mecánica. Nuestros objetivos con los neumáticos de 2015 siguen siendo los mismos que siempre han sido: generar entre dos y tres paradas en boxes por carrera. Uno de los mayores retos de la temporada será el desarrollo de los vehículos: esperamos monoplazas que sean un segundo por vuelta más rápidos que los de 2.014 y esto, obviamente, tendrá un impacto en el comportamiento de los neumáticos”, ha manifestado.

 

Ultima ora

10:58Tornano gli Italian sport awards, Immobile fra i premiati

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Ritornano gli Italian sport awards, i premi ai calciatori italiani protagonisti della stagione 2016/17. Appuntamento lunedì a Cappacio-Paestum (Sa). L'evento, ideato da Donato Alfani è giunto alla 7/a edizione e si è contraddistinto come uno dei riconoscimenti più importanti nel panorama nazionale, tanto da ricevere il patrocinio di Coni e Figc. Tanti gli ospiti presenti alla serata di gala: per la Serie A incetta di premi per la Lazio, con Immobile, Parolo e Inzaghi. Premiati anche Cordaz, Nalini, il tecnico Rastelli, il ds Zamagna dell'Atalanta, l'arbitro Rocchi. Grande spazio anche alla Serie B, con i premi ad Amato Ciciretti, Coda, Dionisi, Soddimo, Favilli, oltre agli allenatori Semplici e Bucchi, protagonisti con Spal e Perugia, all'arbitro Manganiello. Tanti anche i premi destinati ai club di Serie C e D. "Siamo alla 7/a edizione e questo è già motivo d'orgoglio - dice Alfani -. Vorrei ringraziare tutti i membri della giuria che hanno supportato questo format".

10:48Auto: Profeta va all’assalto della Ronde di Sperlonga

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tradizionale impegno di fine anno per il pilota palermitano Alessio Profeta che, nel prossimo week-end, sarà al via della 9/a Ronde di Sperlonga (Lt). Il ventunenne portacolori della scuderia Island motorsport sarà al volante della Peugeot 208 in configurazione R5, coadiuvato dalla conterranea Jessica Miuccio. L'affiatato equipaggio isolano, già sfortunato protagonista nella Ronde di Gioiosa Marea (Me) di pochi giorni addietro (archiviata anzitempo per l'afflosciamento della gomma anteriore sinistra, dovuto a un brusco 'atterraggio' subito dopo un salto quasi a fine tracciato), punterà a un piazzamento di rilievo, pur consapevole di doversi confrontare con alcuni tra i migliori interpreti nazionali della disciplina. Per Profeta si tratterà della seconda partecipazione consecutiva alla gara laziale, dopo un esordio degno di nota all'edizione 2016, contrassegnato dall'11/a piazza assoluta e, in quell'occasione, per la prima volta alla guida della Ford Fiesta R5. La manifestazione si aprirà sabato 16 dicembre.

10:48Calcio: Copa Sudamericana, vincono argentini Independiente

(ANSA) - SAN PAOLO (BRASILE), 14 DIC - Gli argentini dell'Independiente hanno vinto la Copa Sudamericana, secondo trofeo più prestigioso del Sud America (paragonabile a un'Europa League sudamericana). Un pareggio ieri sera per 1-1 con i brasiliani del Flamengo a Rio de Janeiro ha regalato agli argentini una vittoria per 3-2 nel risultato complessivo e il loro secondo titolo nella competizione. Il titolo riporta un certo orgoglio all'Independiente, dopo che la squadra di Buenos Aires è stata retrocessa nel suo campionato nazionale nel 2013.

10:39Sci: Cortina 2021, siglati protocolli antimafia

(ANSA) - BELLUNO, 14 DIC - Una 'lente d'ingrandimento' sulle vicende societarie delle imprese esecutrici e un controllo coordinato dei cantieri: sono gli strumenti principali previsti nelle due intese sottoscritte in Prefettura a Belluno per prevenire le infiltrazioni mafiose nel settore degli appalti legati all'organizzazione dei Mondiali di sci alpino di Cortina nel 2021. Il progetto è articolato su due accordi che consentiranno di rendere più efficace la prevenzione da indebite ingerenze della criminalità organizzata nell'esecuzione delle opere pubbliche. Il primo consentirà di disporre di un quadro informativo completo sulle ditte appaltatrici, il secondo di prevenire tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nelle opere rientranti nel "Piano straordinario per l'accessibilità a Cortina 2021".

10:24Gerusalemme: fonti, rinviata visita Mike Pence

(ANSAmed) - TEL AVIV, 14 DIC - La visita dal 17 al 19 dicembre del vicepresidente Usa Mike Pence in Israele e nella regione è stata rinviata "di qualche giorno". Lo afferma una fonte a Gerusalemme secondo cui la decisione è legata all'esigenza della presenza di Pence al Congresso Usa. La visita - secondo la stessa fonte - è stata riprogrammata per la metà della prossima settimana.

10:01Tunisia: disordini ieri sera nella capitale

(ANSAmed) - TUNISI, 14 DIC - E' tornata la calma nel quartiere popolare del Kram di Tunisi, dopo gli scontri ieri sera tra forze dell'ordine e un gruppo di giovani sceso in strada per protestare contro il trattamento brutale, secondo alcuni testimoni, riservato dalla polizia a un pescivendolo del quartiere. Dopo l'uso di gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti la situazione è tornata alla normalità, riferiscono i media locali.

10:00Giappone: indennizzo governo a operaio Fukushima

(ANSA) - TOKYO, 14 DIC - Il ministero del Lavoro giapponese ha certificato il diritto all'indennizzo delle spese mediche per un ex operaio della centrale nucleare di Fukushima, ammalatosi di leucemia dopo un'eccessiva esposizione alle radiazioni. Secondo il canale pubblico Nhk, l'uomo, poco più che quarantenne, ha lavorato 19 anni per la Tokyo Electric Power (Tepco), il gestore dell'impianto che ha subito le maggiori conseguenze dello tsunami e la successiva dispersione delle radiazioni. L'operaio è stato esposto a 99,3 millisieverts di radiazioni; un valore che secondo il ministero della Salute nipponico può causare la leucemia. Si tratta della quarta persona in Giappone a vedere riconosciuti i propri diritti ad un rimborso, dopo aver certificato lo sviluppo della leucemia e il cancro alla tiroide, come conseguenza delle condizioni di lavoro. Dalla catastrofe di Fukushima circa 56.000 persone sono state impiegate per i lavori di smantellamento dell'impianto fino al maggio di quest'anno.

Archivio Ultima ora