Genoa e Samp tra le big. Ferrero sogna ritorno Cassano

Soccer: Serie A; Cesena-Sampdoria

 

GENOVA. – Il campionato delle solite certezze mostra una realtà che non ti aspetti: dietro al solito duello tra Juventus e Roma, c’é sempre il Napoli che fatica per tenersi il terzo posto, e poi ci sono loro Genoa e Samp con i rossoblù che fanno compagnia alla squadra di Benitez e la banda Mihajlovic quarta forza del campionato. Genova vola. Da quando il campionato assegna tre punti a gara vinta, le genovesi non erano state mai così in alto assieme. La programmazione di Enrico Preziosi, che è tornato ad affidarsi al tecnico più amato, Gian Piero Gasperini, ha portato ad un gruppo di qualità bene assortito che ha validi ricambi in tutti ruoli e lancia giovani di sicuro avvenire (uno su tutti, Sturaro). La fantasia e la creatività di Massimo Ferrero ha portato nell’ambiente blucerchiato quella voglia di superarsi bene rappresentata dal desiderio di affermarsi di Mihajlovic, dalla voglia di affermarsi di Okaka. E i sogni dilagano. Il Genoa intravede la possibilità di tornare ad assaporare l’Europa, la Sampdoria pure, ma soprattutto sogna con le bizzarrie del suo presidente. Un tipo ‘spettacolare’ che, arrivato per ultimo, vuol lasciare subito il segno. Ora punta ad uno stadio nuovo per la sua Sampdoria e alla Accademy del calcio. Oggi è stato al Coni per parlarne con il presidente Giovanni Malagò. “Sono venuto a capire se per fare l’accademia del calcio c’erano delle regole, delle situazioni e dei supporti da parte del Coni e del Credito Sportivo. Parlo dell’Academy e dello stadio”, ha detto Ferrero. Ma il sogno più bello è Antonio Cassano. Da tempo si parla di un possibile ritorno di Fantantonio in blucerchiato. “Torna? Chiedetelo a lui. Cassano ti dà una mano. L’Europa? I miei giocatori devono solo crederci”. Credere o sognare: Genova ci prova.

Condividi: