Daniel Saggiomo nuova pedina dei “rojos del Ávila”

 

 

Daniel Saggiomo 2CARACAS – Il centrocampista italo-venezuelano Daniel Saggiomo, giocatore dell’Under 20 del Caracas, ha firmato un contratto con la prima squadra che lo lega fino al mese di maggio del 2017.

Il giovane talento durante questa stagione ha disputato gare sia nella primavera che nella squadra allaneta da Eduardo Saragò in serie A. Saggiomo ha scalato posizioni nelle diverse categorie del Caracas, indossando le maglie dell’Under 14, Under 16 ed Under 18. Con la primavera della squadra della ‘Cota 905’ ha disputato diversi tornei internazionali in Argentina, Brasile e Spagna.

Le doti  sportive del centrocampista italo-venezuelano sono note a mister Saragò da diversi anni, visto che lo aveva come allievo quando aveva 5 anni e giocava con il San Agustín del Marquez. Durante il Torneo Apertura 2014, l’allenatore di origini calabresi lo ha fatto esordire in Primera nel match disputato a Barinas contro lo Zamora, durante il quale ha giocato per circa dieci minuti.

Dopo aver stampato la sua firma nel contratto che lo lega al Caracas per i prossimi anni, Soggiomo non ha saputo nascondere la felicità per il salto di qualità dall’Under 20 alla ‘Primera División’.

“Sono felice e soddisfatto per aver firmato il mio primo contratto e poi per averlo fatto con una compagine storica come il Caracas. Da quando sono arrivato, mi hanno insegnato tanto e questo mi ha aiutato a crescere come calciatore e come persona” spiega il centrocampista di 16 anni.

 

“Mi stavo allenando da un bel po’ con la prima squadra e sapevo che in qualsiasi momento sarebbe arrivata la grande ocasione, però non immaginavo così in fretta” – comenta il ‘caraqueño’, aggiungendo –“Mio padre ed il mio rappresentante (Sebastián Cano, ndr) si sono riuniti diverse volte con la dirigenza del Caracas per trovare un accordo. Grazie a Dio il sogno é diventato realtà”.

Saggiomo, uno degli atleti più talentuosi del settore giovanile dei “rojos del Ávila”, nel corso degli ultimi anni si é tolto diverse soddisfazioni con la maglia dei capitolini. Per il Caracas é un investimento a futuro. Il giocatore italo-venezuelano durante tutti gli allenamenti si sforzerà di mettere in mostra tutte le sue qualità, e far parte della rosa dei titolari al più presto.

“Adesso dovrò pensare al ritiro previo al Torneo Clausura 2015, e giocare il maggior numero di minuti possibili con la prima squadra. – comenta il talento clase ’98, aggiungendo – Con il Caracas cercherò di vincere il maggior numero di competizioni possibli, dato che indosare questa maglia significa lottare sempre per il ‘título’”. (Fioravante De Simone/Voce)