Papa Francesco: compleanno nel segno del tango, ma sguardo verso i poveri

Pubblicato il 17 dicembre 2014 da redazione

Pope Francis General Audience

CITTA’ DEL VATICANO. – Un compleanno, il 78/mo, rallegrato da tremila ballerini di tango, e dall’incontro con i suoi amati poveri, anche se nell’animo di papa Francesco c’è anche il dolore per gli orrendi attentati alla scuola in Pakistan e allo scuolabus nello Yemen. Tra il festoso abbraccio della folla nell’udienza in Piazza San Pietro – all’ingresso con la papamobile scoperta è stato accolto da una fila di cartelli che componevano la scritta spagnola “Feliz cumpleaños” – il Papa non ha mancato quindi di chiedere un “momento di silenzio” e di fare il suo appello per le vittime dei “disumani atti terroristici” compiuti a Peshawar, a Sydney e nello Yemen, e di pregare perché Dio “converta i cuori dei violenti, che non si fermano neppure davanti ai bambini”. Per il resto, l’udienza del Papa è stata più che mai un grande abbraccio dei fedeli, che gli hanno voluto manifestare tutto il loro affetto, anche con striscioni e palloncini “Happy birthday” e con i rituali cori “Tanti auguri a te”. Nella festa di compleanno, a Bergoglio sono arrivati messaggi d’augurio da tutto il mondo. Tra gli altri, quello del presidente Giorgio Napolitano, che a nome del popolo italiano ha ringraziato Francesco per aver portato “un messaggio di pace e speranza universale che ha trovato ampia eco nel nostro Paese e nel mondo intero, lasciando nelle coscienze di credenti e non credenti un segno profondo”. E ricordando il loro recente incontro, ha sottolineato come esso abbia “permesso, ancora una volta, di riaffermare una sintonia di fondo tra Stato italiano e Chiesa Cattolica nell’impegno verso gli strati più deboli della società, gli immigrati, i poveri e gli emarginati”. Proprio quegli emarginati, di cui fanno parte gli otto poveri di Roma che hanno fatto al Papa il regalo più gradito: un mazzo di girasoli che hanno voluto comprare perché “guardano verso il sole e così non perdono mai la speranza”. A consegnare l’omaggio floreale – ha riferito l’Osservatore Romano – è stato Ominiabons, un giovane nigeriano. Commosso, il Papa ha fatto a sua volta un regalo a ciascuno di loro con un particolare abbraccio a un giovane musulmano che festeggiava anch’egli il compleanno. Ad accompagnare i poveri in piazza, facendo loro “una sorpresa”, è stato l’arcivescovo elemosiniere Konrad Krajewski. E’ uscito di buon’ora dal Vaticano con il suo pulmino ed è andato nel dormitorio aperto dalle suore di Madre Teresa in via Rattazzi, alla stazione Termini. Qui ha invitato cinque persone all’incontro con il Papa, insieme a don Giovanni, un sacerdote polacco che ha scelto di vivere in quella struttura di accoglienza nel periodo dei suoi studi romani. Poi è passato anche a prendere tre anziane donne con disturbi psichici, assistite nella Casa Dono di Maria in Vaticano. Il gruppo – composto da un nigeriano, un marocchino, un polacco, un albanese, una slovacca, una romena e due italiani – è arrivato in piazza giusto in tempo per l’udienza e ha occupato il posto riservato dalla Prefettura della Casa Pontificia: in prima fila, proprio accanto alle persone malate che il Papa ha salutato personalmente, a una a una. E proprio alle mense per i poveri romani sarà destinato un altro regalo per Francesco che è arrivato in Vaticano dalla Spagna: 800 chili di polli offerti, come anche un anno fa, dalla cooperativa Coren. L’idea è venuta a un bambino, figlio di uno dei responsabili. Particolarmente apprezzato dal Papa, poi, il regalo venuto dalla Corea: un pacco di biscotti, preparati e confezionati dai ragazzi disabili del Villaggio dei Fiori che Francesco ha avuto modo di incontrare, ad agosto, nel suo viaggio in Asia. Ha fatto da tramite per questo dono la giornalista Hwang Soo Kyung, della Korean broadcasting system, che ha portato anche un video con tanti messaggi di ringraziamento al Pontefice per la sua visita. Così come altri regali beneaccetti sono stati la torta con i colori dell’Argentina, con tanto di soffio sulle candeline e successivo sorso di ‘mate’, presentata da un gruppo di Legionari di Cristo, durante il giro con la jeep.

Pope meets with Argentinian disabled

E la festosa presenza di tremila ballerini di tango che, proprio in onore del Papa, al termine dell’udienza hanno ballato in piazza Pio XII. “Il tango è un abbraccio e dove ci si abbraccia non c’è violenza”, ha detto la ravennate Cristina Camorani, fautrice dell’iniziativa. Salutandoli, il Papa ha detto che oggi “qui soffia un po’ di vento pampero” e – con tipica espressione argentina sul tango – che “sembra la piazza del due per quattro!”. La piazza, in cui Bergoglio ha parlato della “normalità” della famiglia di Nazareth, in cui “la mamma cucinava, faceva tutte le cose della casa, stirava le camicie…”, è stata l’ultima udienza dell’anno. Nel 2014, ha reso noto la Casa Pontificia, sono state 1.199.000 le persone che hanno partecipato alle 43 udienze del Papa. (Fausto Gasparroni/Ansa)

 

 

Ultima ora

12:53Eternit: i processi restano spacchettati

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Cassazione ha dichiarato inammissibili i ricorsi del pg e del pm di Torino contro lo spacchettamento dei processi per la morte di 258 persone a causa dell'amianto Eternit. I processi rimangono quindi incardinati a Torino, Vercelli, Napoli e Reggio Emilia. Confermato anche il "declassamento" dell' accusa da omicidio doloso in omicidio colposo. "Siamo soddisfatti. Avevamo eccepito l'inammissibilità dei ricorsi e la Corte ha deciso in questa direzione", commenta il professor Astolfo Di Amato, avvocato difensore di Stephan Schmidheiny, ex Ad di Eternit Italia, nel processo Eternit bis. "C'erano dei vizi formali", aggiunge. Di diverso parere l'avvocato Massimiliano Gabrielli, dell'Anmil, che parla di "ennesimo regalo a Schmidheiny". "Quando una organizzazione imprenditoriale continua consapevolmente a far soldi sulla pelle della gente - sostiene - bisogna parlare di omicidi volontari, senza se e senza ma...".(ANSA).

12:48Biotestamento: al via dichiarazioni voto, verso ok finale

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Con le dichiarazioni di voto è iniziato in Aula al Senato l'esame del Ddl sul biotestamento. Ieri l'Assemblea di Palazzo Madama ha respinto tutte le proposte emendative. Il via libera definitivo per il testo di legge è atteso entro la mattinata.

12:45Russia: Putin, Artide renderà ricco il Paese

(ANSA) - MOSCA, 14 DIC - L'Artide aiuterà a far crescere "la ricchezza della Russia" perché "è lì che si trovano le risorse": lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin durante la sua conferenza stampa annuale aggiungendo che bisogna però tenere conto della questione ambientale e anche di quella relativa alla sicurezza.

12:42Natale: Meloni,italiani facciamo insieme rivoluzione presepe

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Ho deciso di fare il Presepe quando non lo fa più nessuno, quando nelle scuole dicono che non si può fare perché offende chi crede in un'altra cultura. Continuo a chiedermi come possa un bambino che nasce in una mangiatoia o una famiglia che scappa per difenderlo, offendere qualcuno. Come possa offendere qualcuno la mia cultura. Proprio non me ne faccio una ragione: che si creda in Dio oppure no, in questo simbolo sono raccolti i valori che hanno fondato la mia civiltà. Quello che io sono è in questo simbolo: io credo nel rispetto, nella laicità dello Stato, nella sacralità della vita, nella solidarietà perché me lo ha insegnato questo simbolo". Lo dice il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni nel video "2 minuti con Giorgia", su Facebook.

12:41Salvini, nessun tavolo con chi protegge stupratori

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Stiamo ricevendo centinaia di telefonate, messaggi, mail di donne e uomini arrabbiati e delusi per l'incredibile scelta di Fi di proteggere stupratori e assassini. Per quanto ci riguarda, sospendiamo le nostre previste partecipazioni a tavoli e incontri con Fi e Berlusconi finché non ci sarà un chiarimento ufficiale". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini dopo il voto contrario di Fi in comm. giustizia al Senato all'iter veloce per la legge Molteni che nega sconti di pena per reati gravissimi.

12:40Basket: Nba, Gallinari assente ma Clippers a segno

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Sia pur senza Danilo Gallinari, fermato da un problema ad un'anca, i Los Angeles Clippers passano 105-96 in casa degli Orlando Magic totalizzando la loro undicesima vittoria su 26 partite disputate nella regular season del campionato di basket Nba. Miglior realizzatore dell'incontro con 31 punti Lou Williams, guardia dei Clippers. Grazie al successo interno per 108-96 sui Charlotte Hornets(31 punti di Chris Paul) gli Houston Rockets consolidano il comando nella Western Conference, così come i Boston Celtics (124-118 ai Denver Nuggets con 33 punti di Kylie Irving) mantengono la testa della Eastern Conference. Gli Oklahoma City Thunder passano 100-95 in casa degli Indiana Pacers, i Washington Wizards superano 93-87 i Memphis Grizzlies, i Portland Trail Blazers si impongono 102-95 in trasferta sui Miami Heat. Successo esterno anche per i Toronto Raptors (115-109 sui Phoenix Suns) mentre Chicago Bulls e New Orleans Pelicans hanno la meglio rispettivamente su Utah Jazz (103-100) e Milwaukee Bucks (115-108).

12:37Comune trapanese cura gatto malato di Aids, ed è polemica

(ANSA) - PALERMO, 14 DIC - E' polemica a Campobello di Mazara (Tp) per la spesa che il comune ha sostenuto per curare un gatto randagio affetto dall'Aids felino. Costo per l'assistenza 2.120 euro. Il 30 dicembre 2016 l'animale malato fu segnalato alla polizia municipale da un cittadino. Gli agenti lo fecero visitare a un veterinario. Poi il trasporto alla clinica San Vito di Mazara del Vallo. Da lì è iniziato l'iter d'assistenza per capire la patologia: le analisi del sangue, quelli specifici contro i virus e la diagnosi. Per il gatto, riporta il Giornale di Sicilia, è iniziata la cura farmacologia. "Nel centro il felino è rimasto dal 30 dicembre 2016 al 28 febbraio scorso - spiega Giuliano Panierino, comandante della polizia municipale - poi, è rimasto ancora lì sino al 7 aprile prima che un' associazione, lo adottasse". La determina di spesa ha scatenato le critiche del gruppo Io amo Campobello. "L' urgenza dell'intervento non ci ha consentito di coinvolgere l'Asp", replica Panierino. (ANSA).

Archivio Ultima ora