Airbus: ecco il primo A350, sfida a Boeing sulle rotte lunghe

A350-FLAG-11

PARIGI. – “Più che un giorno favoloso, è una giornata storica per Airbus”. Con queste parole l’amministratore delegato del gigante europeo dell’aeronautica, Fabrice Brégier, ha aperto la cerimonia di consegna del primo esemplare dell’A350, nuovo modello di velivolo per rotte a lungo raggio, più leggero e a più basso consumo di carburante. L’aereo, consegnato alla compagnia Qatar Airways, è il coronamento di un grande processo industriale per Airbus, che nell’ultimo decennio ha intensificato la sfida all’americana Boeing sui velivoli di medie e grandi dimensioni e per rotte lunghe, lanciando prima il gigantesco A380 e ora l’A350. Dotato di motori di Rolls Royce, questo nuovo modello è realizzato in gran parte con materiali compositi a base di fibra di carbonio, cosa che ne riduce il peso e la rumorosità, e utilizza soluzioni innovative in materia di aerodinamica. Può ospitare un massimo di 315 passeggeri, e volare fino a 14.500 chilometri, ovvero circa dalla Francia al nord dell’Australia. Ad oggi, l’A350 ha già registrato 778 ordini, 80 dei quali da Qatar Airways, e secondo le stime di Airbus potrebbe arrivare a quota 2.500 nell’insieme del suo ciclo di vita industriale. Airbus ha investito in totale tra i 10 e i 12 miliardi di euro per il programma di progettazione e costruzione dell’A350, che ha incontrato difficoltà all’avvio, ma negli ultimi due anni non ha registrato alcun ritardo significativo sulle tabelle di marcia, e si è concluso con un solo anno di ritardo rispetto a quanto previsto all’inizio. Nel frattempo, la capacità produttiva del gruppo si è evoluta per rispondere all’elevato numero di ordini, e punta ora, secondo quanto ricordato oggi da Brégier, a passare dagli attuali due a una cadenza di dieci aerei al mese nei prossimi quattro anni.