Renzi promuove il suo 2014 e guarda al 2015: “Anno di riforme”

Pubblicato il 26 dicembre 2014 da redazione

Renzi, noi fatto meno decreti precedenti governi ++

ROMA. – Centoventuno provvedimenti del Cdm nei primi dieci mesi del governo della ‘rottamazione’: è con questi numeri che il premier Matteo Renzi si avvia alla conclusione di un 2014 ancora oggi segnato dallo scontro con i sindacati ma, non per questo, frenato nella sua produttività. Ed è proprio partendo dai fatti, a cominciare dai decreti su Jobs Act, Ilva e delega fiscale messi in cassaforte alla vigilia di Natale, che Renzi ha trascorso le feste preparando la conferenza stampa di fine anno del 29 dicembre. Un incontro che, per il premier, servirà a tracciare un bilancio del 2014 ma che fungerà, soprattutto, come ideale porta d’ingresso per il 2015, “l’anno delle riforme”. Renzi, dopo il Cdm ad alta tensione di due giorni fa, ha trascorso il Natale in famiglia, buttando giù temi e titoli del primo appuntamento che lo vedrà impegnato al suo ritorno a Roma: la conferenza stampa di fine anno. Un incontro, quello con i cronisti italiani e stranieri, che va a cadere a pochi giorni dai primi due decreti attuativi deliberati sul Jobs Act. Decreti che, oltre ad aver incassato gli attacchi di Cgil e sinistra Pd hanno messo a dura prova la stessa tenuta della maggioranza dopo l’esclusione dell’opting out sul quale puntava Ncd. Una soluzione sulla quale il premier ha preferito non puntare, evitando così un nuovo strappo – rischioso in vista della partita per il Colle – con l’intera minoranza Pd e mantenendo, al tempo stesso, l’identità di una riforma che Renzi ha definito una “rivoluzione copernicana”. Ed è così che se da un lato i renziani inquadrano gli attacchi al Jobs Act nel più classico gioco delle parti, dall’altro il premier, lunedì, porrà l’accento sulle crisi aziendali risolte positivamente dal governo: da Ast a Meridiana, da Electrolux a Termini Imerese, con l’esecutivo impegnato proprio in queste ore sul dossier Moby Lines. Senza tralasciare quel decreto attuativo della delega fiscale sulla certezza del diritto che, secondo il premier, segna una rivoluzione nei rapporti tra Stato e cittadino, con particolare severità per i furbi ma senza più la ‘vis vessatoria’ che ha spesso contraddistinto in passato l’azione fiscale dei governi. E’ proprio il cambio di passo – e in avanti – rispetto ai suoi predecessori che Renzi sottolineerà quindi lunedì, ponendo l’accento anche su provvedimenti come il Milleproroghe, cortissimo – si evidenzia – rispetto agli anni scorsi. O su iniziative come il portale soldipubblici.gov.it, l’open data della P.a. che, spiegano i tecnici web di Palazzo Chigi, ha avuto un buon esordio con 100mila accessi nelle prime 24 ore. Ma il 2014 è stato anche l’anno del semestre europeo che Renzi, quanto a missioni all’estero, chiuderà con la visita in Albania nel penultimo giorno dell’anno, ultima tappa di un lungo giro che lo ha portato dal Mediterraneo all’Iraq, fino ai Balcani. Ora Telemaco torna a casa, scherza Renzi in queste ore facendo riferimento a quella “generazione Telemaco” (il figlio di Ulisse che, nell’Odissea, partì alla ricerca del padre), al quale il premier accennò nel suo discorso di apertura del semestre. E a casa, già nelle prossime settimane, Renzi è atteso da due nodi cruciali: il secondo ok alla Camera e al Senato a riforme e legge elettorale e il rebus dell’inquilino del Quirinale, in vista delle dimissioni del presidente Giorgio Napolitano. (di Michele Esposito/ANSA)

Ultima ora

16:01Coniugi morti in casa a Viterbo, si cerca il figlio

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Una coppia di anziani coniugi è stata trovata senza vita sul letto della loro abitazione a Viterbo. Per il duplice omicidio è sospettato e ricercato il figlio della coppia, un uomo di 44 anni. A scoprire i cadaveri una figlia che si è insospettita quando, dopo avere chiesto al fratello notizie de genitori che non riusciva a contattare,questi le ha detto che i due erano ricoverati in clinica. Non riuscendo però a dire quale struttura sanitaria fosse. I corpi di Rosa Franceschini, 79 anni, e Gianfranco Fieno, 83 anni, erano avvolti nel cellophane.

15:53Nuoto: Paltrinieri in finale nei 1500 sl

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tre pass per le semifinali, quattro per le finali e un primato personale per l'Italia nella seconda giornata dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri di Copenhagen. Gregorio Paltrinieri si è qualificato per la finale di domani dei 1500 sl con il terzo crono in 14'34"81. Accede alla finale dei 200 sl Fabio Lombini con l'ottavo tempo Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi entrano in semifinale dei 50 farfalla, rispettivamente con il 14/o e 15/o tempo. Eliminati nelle batterie dei 200 rana Nicolò Martinenghi e Luca Pizzini. Erika Ferraioli - decimo crono - e Federica Pellegrini - tredicesimo - accedono alle semifinali dei 100 sl. Nei 100 dorso Simone Sabbioni strappa il pass per la semifinale con il secondo tempo, avanza con il 16/o crono anche Lorenzo Mora. Ilaria Cusinato - già quarta nei 400 misti - si qualifica per la semifinale dei 100 misti. Federico Turrini accede alla finale dei 400 misti con il settimo tempo. Qualificazione in finale con l'ottavo tempo per la staffetta 4x50 mista mista.

15:50Evasione fiscale e truffe, eseguite 14 misure nel cosentino

(ANSA) - COSENZA, 14 DIC - Beni per oltre 33 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza nell'ambito dell'operazione Matassa, coordinata dalla Procura di Paola, che ha smantellato un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato ed alla commissione dei reati fiscali. Quattordici le misure cautelari eseguite (12 in carcere e due ai domiciliari di donne con figli minori). Tra i beni sequestrati due parchi acquatici, ville, auto, società e opere d'arte. Il sistema era basato su società, tutte fittizie, operanti nei settori della pubblicità, dell'immobiliare o delle ricerche di mercato e consulenza amministrativa che creavano crediti falsi da utilizzare a compensazione per il pagamento di contributi e imposte. Diecimila i modelli F24 analizzati per ricostruire il meccanismo, molti con importi di 0,1 centesimo per evitare il blocco delle procedure di compensazione, attraverso l'utilizzo dell'home banking.(ANSA).

15:48Calcio: Mondiale Club, Fifa, Real? Var giusta

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Fifa non condivide le critiche del Real Madrid sulla Var entrata in azione due volte nel match vinto dai blancos 2-1 contro l'Al Jazira nella semifinale del Mondiale per club giocata ieri. La prima per annullare un gol a Benzema nel primo tempo, la seconda sulla possibile rete del 2-0 per la formazione araba non convalidata per un leggero fuorigioco. Una protesta quella delle merengues che - come riporta il quotidiano spagnolo As - il massimo organo del calcio mondiale "non condivide né capisce, perché pensa che nei due episodi siano state prese le decisioni giuste".

15:31Calcio: Donnarumma, tifosi Milan contro Raiola

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Da San Siro ai social network, monta la contestazione dei tifosi contro Gianluigi Donnarumma per aver messo in discussione il rinnovo con il Milan firmato a luglio per presunte pressioni psicologiche. Secondo chi lo ha visto allenarsi in mattinata a Milanello, l'umore del portiere è piuttosto negativo, in linea con quanto è apparso ieri durante la partita contro il Verona, quando ha reagito ai fischi e agli insulti scuotendo la testa sconsolato, fin quasi alle lacrime. Dopo la partita il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha criticato ("Sappiamo da dove viene il male") l'agente del portiere, Mino Raiola, senza mai nominarlo, e c'è lo stesso obiettivo nel mirino dei tifosi, che sui social network stanno rilanciando l'hasthag #gigiomollalo, esortando il calciatore a prendere posizione e scaricare il procuratore.

15:09Migranti:sbarcati in 41 in porto Crotone, erano su veliero

(ANSA) - CROTONE, 14 DIC - Quarantuno migranti sono sbarcati stamani al porto di Crotone a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza che li ha intercettati ad un miglio al largo di Capo Colonna. I migranti, tutti irakeni, viaggiavano a bordo di un veliero. Sono in corso, nel porto di Crotone, le operazioni di accoglienza dei profughi come previsto dal sistema coordinato dalla Prefettura che prevede anche delle visite mediche e tutti gli accertamenti relativi alla loro provenienza. I migranti verranno ospitati nel Centro di accoglienza di Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto.(ANSA).

15:02Calcio: Torino, Petrachi ds per altri due anni

(ANSA) - TORINO, 14 DIC - Gianluca Petrachi sarà il direttore sportivo del Torino per altri due anni, fino al 2020. Il club granata, sul proprio sito, ha infatti annunciato di avere prolungato il rapporto con il dirigente. "Dopo otto anni di proficua collaborazione - si legge - ed un importante lavoro svolto insieme, il presidente Urbano Cairo comunica di aver rinnovato il contratto" del direttore sportivo. L'accordo mette fine alle voci sull'addio di Petrachi, che ha molti estimatori, anche all'estero.

Archivio Ultima ora