Le mostre del 2015: giro del mondo nell’anno che verrà

Pubblicato il 27 dicembre 2014 da redazione

Mostre internazionali nel 2015 - DA MARZIA APICE

ROMA. – Da Velazquez al Grand Palais di Parigi alla pittrice Marlene Dumas alla Tate Modern di Londra, da Gauguin alla Fondazione Beyeler di Basilea fino a Rogier van der Weyden al Prado di Madrid, Yoko Ono al Moma New York, Burri al Guggenheim. Sono tante e di qualità le mostre che ”fioriranno” nei prossimi mesi nel panorama internazionale: il nuovo anno dunque non farà rimpiangere quello che sta per concludersi, e si preannuncia ricco di iniziative artistiche in grado di appassionare anche i più esigenti. Da LONDRA arrivano proposte che spaziano tra tradizione e contemporaneo: alla Tate Modern dal 5 febbraio al 10 maggio sarà allestita la mostra Marlene Dumas: The Image as Burden, dedicata alla pittura, fortemente connotata psicologicamente, dell’artista originaria del Sudafrica, mentre alla Tate Britain sarà protagonista l’immagine di fine ‘800 con Salt and Silver: Early Photography 1840-1860 (25 febbraio-7 giugno), tra ritratti, paesaggi e scene di vita quotidiana. La primavera porterà alla National Gallery un tributo al creatore dell’Impressionismo, Paul Durand-Ruel, con la retrospettiva Inventing Impressionism (4 marzo-31 maggio), che presenta oltre 85 capolavori appartenenti al celebre movimento artistico. A PARIGI il Grand Palais renderà omaggio a uno dei maestri della storia dell’Arte, Diego Velazquez (25 marzo -13 luglio), documentandone l’intero percorso, dagli inizi fino all’influenza che le sue opere ebbero sui suoi contemporanei. Circa 50 capolavori di Paul Gauguin provenienti dai più rinomati musei internazionali e dalle maggiori collezioni private arriveranno alla Fondazione Beyeler di BASILEA per una mostra (8 febbraio-28 giugno) che si configura come uno degli appuntamenti culturali principali del 2015. Il Museo del Prado di MADRID allestirà la mostra su Rogier van der Weyden (24 marzo-28 giugno) nell’ambito della quale si avrà la possibilità di osservare il Calvario conservato all’Escorial, recentemente restaurato, e la Deposizione della Croce, oltre ad altre celebri opere del pittore fiammingo. Guardando oltreoceano, immancabili le proposte di NEW YORK. Al Moma, il ritratto di Bjork (8 marzo-7 giugno), con approfondimenti sull’attività di oltre due decenni dell’artista; seguirà Yoko Ono: One Woman Show, 1960-1971 (17 maggio-7 settembre), che racconta i lavori e le esperienze realizzati prima del debutto al Moma dell’artista nel 1971, intitolato Museum of Modern [F]art. Dal 17 maggio al 4 ottobre appuntamento con From Bauhaus to Buenos Aires: Grete Stern and Horacio Coppola, approfondimento su due delle più importanti figure dell’avanguardia fotografica della prima metà del ‘900. Negli affascinanti spazi del Guggenheim dal 13 marzo al 3 giugno il pubblico potrà ammirare i lavori dell’artista iraniana Monir Shahroudy Farmanfarmaian nella mostra Infinite Possibility. Mirror Works and Drawings, che rivela la sua storia, tra l’esilio a New York dopo la rivoluzione e il ritorno nel Paese d’origine; mentre gli ultimi mesi dell’anno (dal 9 ottobre fino ai primi di gennaio ’16) vedranno protagonista il ”nostro” Burri, nella prima retrospettiva (Alberto Burri. The trauma of painting) a lui dedicata negli Stati Uniti. Con due mostre il Metropolitan guarderà invece ai misteri dell’Oriente: nella prima Bazm and Razm. Feast and Fight in Persian Art (17 febbraio-31 maggio) l’approfondimento sulla cultura persiana attraverso opere realizzate tra il XV secolo e l’epoca contemporanea; nella seconda, China: Through the Looking Glass (7 maggio-16 agosto), spazio all’influenza che l’iconografia e la creatività cinese hanno avuto nella moda occidentale sia nel pret-à-porter che nella haute couture. (di Marzia Apice/ANSA)

Ultima ora

15:48Calcio: Mondiale Club, Fifa, Real? Var giusta

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Fifa non condivide le critiche del Real Madrid sulla Var entrata in azione due volte nel match vinto dai blancos 2-1 contro l'Al Jazira nella semifinale del Mondiale per club giocata ieri. La prima per annullare un gol a Benzema nel primo tempo, la seconda sulla possibile rete del 2-0 per la formazione araba non convalidata per un leggero fuorigioco. Una protesta quella delle merengues che - come riporta il quotidiano spagnolo As - il massimo organo del calcio mondiale "non condivide né capisce, perché pensa che nei due episodi siano state prese le decisioni giuste".

15:31Calcio: Donnarumma, tifosi Milan contro Raiola

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Da San Siro ai social network, monta la contestazione dei tifosi contro Gianluigi Donnarumma per aver messo in discussione il rinnovo con il Milan firmato a luglio per presunte pressioni psicologiche. Secondo chi lo ha visto allenarsi in mattinata a Milanello, l'umore del portiere è piuttosto negativo, in linea con quanto è apparso ieri durante la partita contro il Verona, quando ha reagito ai fischi e agli insulti scuotendo la testa sconsolato, fin quasi alle lacrime. Dopo la partita il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha criticato ("Sappiamo da dove viene il male") l'agente del portiere, Mino Raiola, senza mai nominarlo, e c'è lo stesso obiettivo nel mirino dei tifosi, che sui social network stanno rilanciando l'hasthag #gigiomollalo, esortando il calciatore a prendere posizione e scaricare il procuratore.

15:09Migranti:sbarcati in 41 in porto Crotone, erano su veliero

(ANSA) - CROTONE, 14 DIC - Quarantuno migranti sono sbarcati stamani al porto di Crotone a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza che li ha intercettati ad un miglio al largo di Capo Colonna. I migranti, tutti irakeni, viaggiavano a bordo di un veliero. Sono in corso, nel porto di Crotone, le operazioni di accoglienza dei profughi come previsto dal sistema coordinato dalla Prefettura che prevede anche delle visite mediche e tutti gli accertamenti relativi alla loro provenienza. I migranti verranno ospitati nel Centro di accoglienza di Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto.(ANSA).

15:02Calcio: Torino, Petrachi ds per altri due anni

(ANSA) - TORINO, 14 DIC - Gianluca Petrachi sarà il direttore sportivo del Torino per altri due anni, fino al 2020. Il club granata, sul proprio sito, ha infatti annunciato di avere prolungato il rapporto con il dirigente. "Dopo otto anni di proficua collaborazione - si legge - ed un importante lavoro svolto insieme, il presidente Urbano Cairo comunica di aver rinnovato il contratto" del direttore sportivo. L'accordo mette fine alle voci sull'addio di Petrachi, che ha molti estimatori, anche all'estero.

14:53Calcio: Serie A, Verona-Milan a Orsato

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Queste le altre designazioni per le partite della 17/a giornata di serie A in programma domenica 17 dicembre alle ore 15. Benevento-Spal (ore 18): Pasqua; Crotone-Chievo: Pairetto; Fiorentina-Genoa: Calvarese; Verona-Milan (ore 12.30): Orsato; Sampdoria-Sassuolo: Gavillucci.

14:52Schiaffi e maltrattamenti bimbi,sospese maestre

(ANSA) - SAN GIORGIO ALBANESE (COSENZA), 14 DIC - Schiaffi, pizzicotti e tirate d'orecchie ai bambini, una decina in tutto, dell'unica classe della scuola d'infanzia di San Giorgio Albanese nel cosentino. E' l'accusa rivolta a due insegnanti alle quali i carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno notificato una misura interdittiva della sospensione per sette mesi. I provvedimenti sono stati disposti dal gip dell Tribunale di Castrovillari su richiesta della Procura della Repubblica. L'indagine condotta dai carabinieri e coordinata dal procuratore di Castrovillari Eugenio Facciolla e dal sostituto Valentina Draetta, è stata avviata a seguito di una denuncia presentata da alcuni genitori. Gli accertamenti effettuati dai militari hanno permesso, in poco tempo, di documentare, con servizi di osservazione e di video riprese all'interno degli spazi didattici, una serie di maltrattamenti posti in essere dalle due insegnanti nei confronti dei bambini in un arco temporale di appena quindici giorni. (ANSA).

14:44Calcio: serie A, Inter-Udinese a Mariani

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Sarà Mariani ad arbitrare l'anticipo della 17/a giornata di serie A tra Inter e Udinese, in programma sabato 16 dicembre alle 15. Torino-Napoli (sabato alle 18) sarà diretto da Mazzoleni e Roma-Cagliari (sabato alle 20.45) da Damato. Per Bologna-Juventus (domenica alle 15) designato Banti. Il posticipo delle 20.45 tra Atalanta e Lazio è stato affidato a Irrati.

Archivio Ultima ora