Al Qaida ai lupi solitari, colpite gli aerei di linea

al qaida

NEW YORK. – “I leoni di Allah che sono in tutto il mondo, e che qualcuno chiama lupi solitari, devono sapere che sono il peggior incubo dell’occidente”, ed e’ ora che passino all’azione: l’esortazione, esplicita, arriva da al Qaida nella Penisola Araba (Aqap), che fornisce anche una lista di obiettivi da colpire che va da una serie di compagnie aeree americane e europee a diversi importanti uomini d’affari e tycoon dell’economia Usa. E al contempo, fornisce loro anche un manuale aggiornato per costruire una bomba nella cucina di casa. Nel nuovo numero di ‘Inspire, il suo magazine online, Aqap ribadisce la sua volonta’ di portare “la jihad in America” e a questo scopo indica come obiettivo primario i voli di linea di compagnie aeree come American Airlines, United, Continental Airlines, Delta, e anche British Airways, Easyjet e Air France, come riferisce l’autorevole sito web ‘Site’, che monitora le attivita’ online dei jihadisti. Ma nel magazine – il 13/mo della serie, 112 pagine, in inglese – al Qaida indica anche personalita’ che “guidano l’economia americana”, tra cui l’ex presidente dalla Fed Ben Bernanke e il numero uno della Microsoft Bill Gates, di cui fornisce anche un breve profilo. A loro e agli altri, riferisce ancora Site, Aqap offre pero’ una via d’uscita, a patto che ritirino tutti i loro soldi dalle banche americane, investano la loro ricchezza al di fuori degli Usa e dichiarino ai media che non sono d’accordo con la politica americana nei confronti dei musulmani e di Israele. Per quanto riguarda ‘gli strumenti’ per i lupi solitari, in un articolo intitolato “la bomba nascosta” al Qaida fornisce un manuale che spiega passo-passo come costruire un ordigno esplosivo ‘portatile’ in una bottiglietta di plastica. Secondo ‘Inspire’, si tratta di ordigni il cui odore non e’ rilevabile da cani e apparecchiature anti-esplosivi o da metal detector. In un’intervista ad uno dei suoi leader, Aqap esalta quindi alcuni ‘lupi solitari famosi’, come Man Haron Monis che la settimana scorsa ha tenuto 15 persone in ostaggio in un bar di Sydney, due delle quali sono poi morte, cosi’ come lui stesso durante l’irruzione delle forze speciali della polizia. E sono citati anche Nidal Hasan, l’ufficiale delle forze Usa che nel 2009 ha ucciso 13 persone nella base militare di Fort Hood, o che ha tentato Umar Farouk Abdulmullab, che il giorno di Natale dello stesso anno ha tentato di far esplodere un aereo in volo con un ordigno che aveva nascosto nelle sue mutande. E ancora, assieme al nuovo numero di Inspire, Aqap ha diffuso anche un video di un minuto e 12 secondi in cui si esalta la realizzazione di bombe ‘fatte in casa’ e tra l’altro si vede una clip con lo schianto di un aereo preso da un film. Il video e’ dotato anche di una ‘colonna sonora’ a base di canti jihadisti. e si conclude con l’inquietante scritta: “L’attesa e’ finita. E ora di imbarcarsi su un aereo”.

Condividi: