L’Inter sconfitta con il Psg, ma primo contatto per Lavezzi

CALCIO: MANCINI A MARRAKECH, IN CAMPO CONTRO IL PSG
MILANO. – L’Inter esce sconfitta dal Grand Stade di Marrakech nell’amichevole con il Psg, per 1-0 con gol di Cabaye. Un test non di alto livello, in cui le due formazioni non hanno preteso troppo da loro stesse. La squadra francese, senza Lavezzi che non si è presentato in ritiro, è andata vicino al gol in più di un’occasione ma un ottimo Handanovic è riuscito a mantenere il risultato sullo 0-0 neutralizzando le conclusioni di Ibrahimovic, al 28′ pt, e poi quelle di Rabiot e Matuidi. Nella ripresa, però, sono bastati solo 11′ ai francesi per battere Carrizo, e realizzare la rete che è valsa la partita. Contro una squadra in formazione rimaneggiata, Mancini ha preferito non forzare i propri giocatori e, proiettato già alla partita del 6 gennaio contro la Juventus, ha deciso di concedere spazio ai giovani della ‘cantera’ nerazzurra, come Bonazzoli. Così l’amichevole più che dare indicazioni tattiche al tecnico, è servita a Fassone per un primo contatto con i dirigenti del Psg per Lavezzi. L’argentino piace molto a Mancini, ma l’ingaggio percepito in Francia è troppo alto per le casse nerazzurre. Oltretutto il club parigino vuole avere un confronto prima con il giocatore, e solo in seguito decidere come gestire la delicata situazione. Sembra complicarsi, però, anche l’operazione Podolski. Il tecnico dell’Arsenal Arsene Wenger, infatti, ha commentato l’interesse dei nerazzurri per l’attaccante tedesco con parole inequivolcabili: “Non c’è nulla di serio, solo qualche contatto”. Wenger vuole trattenere il suo campione del mondo e, almeno per ora, pare che l’offerta avanzata dall’Inter non soddisfi le richieste della società. Insomma, all’Inter per Mancini non è un momento facile, c’è molta incertezza, non solo sul campo. E le esigenze del tecnico durante questa ‘finestra’ di mercato invernale potrebbero non essere appagate.

Condividi: