Bonus 80 euro spinge i redditi delle famiglie, ma i consumi sono fermi

Pubblicato il 09 gennaio 2015 da redazione

Renzi, colpito cuore dell'Europa ++

ROMA. – Gli 80 euro sono effettivamente arrivati nelle buste paga degli italiani. I dati dell’Istat fotografano anche per questo una spinta sul reddito delle famiglie, salito dell’1,8% tra luglio e settembre, cioè nel primo trimestre di pieno funzionamento del bonus deciso dal governo Renzi. La misura però, dicono sempre le statistiche, per il momento non sembra avere avuto impatti positivi sui consumi, rimasti fermi. Non sono stati sollecitati neppure dal calo dei prezzi. Anzi, con la deflazione, l’ammontare della spesa in euro è scesa invece che lievitare. Devono invece avere beneficiato dello sconto Irpef i risparmi, con la propensione a mettere da parte tornata ai massimi da cinque anni. Stesso record messo a segno dal potere d’acquisto. Dati che “non sorprendono” il governo. Il premier Matteo Renzi sottolinea che i primi effetti si vedono, ma ammette anche che la mancanza di spesa è dovuta al timore del futuro. ”Oggi gli italiani vivono nella preoccupazione del futuro – ha spiegato il presidente del Consiglio – il messaggio che il futuro faccia paura è esattamente il nostro nemico. Oggi la sfida e’ coraggio contro paura. Io avrò successo se riusciremo a far capire innanzitutto a noi stessi che il domani non può esser visto con logica terrore. Ma abbiamo molte frecce nell’arco di chi vuole credere nel futuro”. Anche il Ministero dell’Economia è ottimista sull’impatto che si vedrà in futuro anche sulla spesa: ”le famiglie infatti – spiega in un’analisi sul proprio sito che ricorda la posizione più volte sostenuta dal ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan – tendono a ricostruire lo stock di risparmio intaccato durante la crisi prima di riprendere il livello adeguato di consumi e investimenti”. L’analisi sui bilanci familiari dell’Istat rileva quindi portafogli più pesanti, con il terzo trimestre capace di risollevare anche le sorti dei primi nove mesi del 2014 (+1,0%). Ma per ora gli italiani si trattengono dallo shopping, preferendo aprire la cassaforte o andare in banca per depositare i denari in più. Con il reddito cresce anche la capacità di spesa (+1,9% rispetto al trimestre precedente). In questo caso la deflazione ha giocato in appoggio: i prezzi non hanno eroso i guadagni ma scendendo li hanno sostenuti. Le famiglie hanno però snobbato l’innalzamento del loro potere d’acquisto, con la spesa che segna una crescita ‘zero’ a livello congiunturale, mentre, sottolinea lo stesso Istat, su base annua registra un “lieve aumento”. Nei primi nove mesi del 2014 il rialzo dei consumi (+0,5%) copre solo la metà della risalita del reddito. Il resto è finito ‘sotto la coperta’. Gli italiani ridiventano ‘formiche’ e la propensione al risparmio (la quota dei guadagni accantonata) è schizzata al 10,8%, ai massimi dal 2009. La prudenza ha sicuramente avuto la meglio, d’altra parte sono solo i primi mesi in cui gli italiani hanno potuto godere del bonus a regime: gli 80 euro sono arrivati con gli stipendi di maggio (per tutti i lavoratori sotto i 24 mila euro annui lordi). L’aumento del reddito, spiega l’Istat, non ha poi fatto leva solo sul bonus, ma hanno contribuito anche altre voci, tra cui il lavoro. Nel terzo trimestre l’occupazione aveva infatti dato segnali tutt’altro che negativi. La stessa cosa non si può dire, viste le ultime stime dell’Istat, per i mesi successivi. Probabilmente le famiglie per passare a spendere hanno bisogno di tempo, o quanto meno di una maggiore stabilità. Se gli 80 euro sono stati confermati dalla legge di stabilità per i prossimi tre anni, sul fronte lavoro il quadro è più complesso. Di sicuro gli italiani non se la sono proprio sentita di comprare una casa, acquisto che solitamente si accompagna a un mutuo. L’Istituto di statistica registra infatti un tasso d’investimento, che praticamente coincide con la fetta di reddito destinata all’abitazione, ai minimi dal 2001. Se comunque dal lato famiglie si registra qualche segno più, guardando alle imprese quasi tutti i dati viaggiano in territorio negativo: la quota di profitto delle società non finanziarie scende al 39%, ai minimi da quando esiste la serie storica dell’Istat. (di Marianna Berti/ANSA)

Ultima ora

17:18F1: Marchionne, se Circus diventa formula Nascar andiamo via

(ANSA) - MARANELLO (MODENA), 18 DIC - "Se le macchine diventano tutte uguali, modello Nascar, se le piste sono tutte noiose come quella di Abu Dhabi, se prima di discutere argomenti più importanti come la libertà di disegnare una macchina, si pensa di togliere le donne dalla griglia di partenza come ha detto Ross Brawn alla Bbc, il bello è che la Ferrari ci mette un minuto ad andarsene". Lo ha ribadito il presidente e ad di Ferrari, Sergio Marchionne, nel pranzo per lo scambio degli auguri di Natale con la stampa specializzata.

17:15Coniugi uccisi a Viterbo: figlio resta in carcere

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Convalida del fermo e emissione di un ordine di carcerazione per Ermanno Fieno, figlio di Rosa Franceschini, 79 anni, e Gianfranco Fieno, 83, trovati morti a Viterbo la settimana scorsa rinchiusi in sacchi di plastica. Lo ha deciso il gip di Imperia in quanto l'uomo era stato fermato a Ventimiglia, mentre era in procinto di lasciare l'Italia. Oggi Fieno si è avvalso della facoltà di non rispondere anche al gip, dopo aver fatto lo stesso sabato scorso col pm di Viterbo. Il gip si è poi dichiarato incompetente a procedere nei confronti dell'uomo accusato almeno dell'omicidio della madre (il padre potrebbe essere morto per cause naturali, attesa per esiti autopsia), e trasferito gli atti nel capoluogo della Tuscia. Qui la procura, guidata da Paolo Auriemma, dovrà procedere con una nuova richiesta di arresto. Alla base dell'omicidio della madre ci sarebbe stata una lite legata al proposito dell'uomo, difeso dagli avvocati Valentini e De Santis, di continuare a usufruire della pensione del padre.

17:13Gb: base Raf in ‘lockdown’

(ANSA) - LONDRA, 18 DIC - La base della Raf di Mildenhall, nel Suffolk, che ospita anche gli aerei dell'aviazione militare Usa, è in 'lockdown' dopo che un uomo a bordo di un'auto avrebbe cercato di forzarne l'ingresso. Ne dà notizia Sky News, secondo cui sarebbe stato compiuto un arresto.

17:10Gb: ecco la foto Natale di William e Kate coi figli

(ANSA) - LONDRA, 18 DIC - I duchi di Cambridge scelgono il colore azzurro per la foto ufficiale di questo Natale. William e Kate coi figli George e Charlotte sono stati immortalati per le festività dal fotografo reale Chris Jackson e tutti hanno indossato abiti di tonalità simili. L'immagine, che appare sui biglietti di auguri della famiglia, viene diffusa nello stesso giorno in cui Kensington Palace annuncia che la piccola Charlotte, due anni, a partire da gennaio frequenterà l'asilo: si tratta della prestigiosa, e costosa, Willcocks Nursery School, che si trova vicino alla residenza londinese dei duchi.

17:00Da Tribunale Napoli ok status rifugiato a lesbica nigeriana

(ANSA) - NAPOLI, 18 DIC - Il Tribunale di Napoli ha concesso ad una ragazza lesbica di origini nigeriane lo status di rifugiato. La ragazza, rende noto Arcigay Napoli, era scappata dal proprio paese nel 2015 dopo che il padre aveva saputo della sua omosessualità: per evitare il linciaggio e la morte ha attraversato il Niger e la Libia per approdare infine in Italia dove nel 2016 ha inoltrato la domanda di protezione internazionale. La domanda è stata in un primo momento rigettata dalla Commissione territoriale di Crotone che ha considerato, si legge nella nota, "poco credibile il racconto della ragazza, acquisito attraverso una videoregistrazione". A seguito di un ricorso e alla convocazione personale della ragazza, il Tribunale di Napoli ha riconosciuto lo status. "Una decisione molto importante - afferma Mara Biancamano, referente legale dello sportello MigraAntino di Arcigay Napoli - Il giudice ha ritenuto che non esistono parametri oggettivi ai quali si possa ancorare il giudizio sull'orientamento sessuale".

16:49Renzi a Di Maio, uscita da euro è follia per economia

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - "Stavolta Di Maio ha fatto chiarezza, bisogna ammetterlo: lui voterebbe per l'uscita dall'Euro. Io dico invece che sarebbe una follia per l'economia italiana". Lo scrive su twitter il segretario del Pd Matteo Renzi, commentando le parole del candidato M5s Luigi Di Maio che voterebbe sì in caso di un referendum come "extrema ratio" per l'uscita dall'euro.

16:48F1: la nuova Ferrari sarà presentata il 22 febbraio

(ANSA) - MARANELLO (MODENA)), 18 DIC - La Ferrari che disputerà il prossimo mondiale di F1 sarà presentata via web il 22 febbraio. Lo hanno annunciato Sergio Marchionne, Maurizio Arrivabene e Mattia Binotto durante il pranzo con la stampa specializzata per lo scambio degli auguri di Natale. A differenza dello scorso anno però la monoposto non scenderà in pista a Fiorano lo stesso giorno ma la domenica successiva a Barcellona per il "Filming day", il test privato a uso degli sponsor consentito dal regolamento Fia.

Archivio Ultima ora