Calciomercato: Juve-Sneijder è dura, Muriel-Samp fumata bianca

PODOLSKI, MENDEZ, SNEIJDER: IL MERCATO IN CERCA DEL COLPO

ROMA. – Una fumata bianca (MURIEL), una nera (SNEIJDER) e qualche chiacchiera che sta prendendo forma. E’ il caso di Mattia DESTRO che trova poco spazio nella Roma e vedrebbe di buon occhio un suo approdo al Milan: ne avrebbero parlato oggi in un pranzo di lavoro a Milanello Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (“DESTRO? Il mercato è dinamico”, ha indirettamente ammesso il manager rossonero), presente anche Pippo Inzaghi. Radiomercato parla di prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni per l’attaccante giallorosso sul quale però ci sarebbe il no di Rudi Garcia che si ritroverebbe senza un attaccante di spessore nel pieno della stagione. Comunque sia, se ne riparlerà dopo il derby di Roma, dove la presenza o meno di Destro darà più di una risposta. Chi si allontana dall’Italia è invece Wesley SNEIJDER per il quale il Galatasaray continua a chiedere 10-12 mln contro i 7 offerti dalla Juventus. “Il club non lo venderà – ha spiegato il manager dell’olandese – SNEIJDER è felice qui”. In caso andasse fallito l’assalto all’ex interista, i bianconeri potrebbero virare sul ‘chicarito’ HERNANDEZ, in scadenza col Manchester e ora prestato al Real. Per un giocatore che (sembra) non arriverà, ad uno che invece ha bell’e pronto il trasferimento dopo un lungo tira e molla: Luis MURIEL è praticamente un giocatore della Samp (che non smette di sognare ETO’O): all’ Udinese vanno 12 milioni e il difensore Andrea CODA. Dopo PODOLSKI, SHAQIRI e il rinnovo di contratto a KOVACIC fino al 2019, l’Inter non si ferma e cerca un centrocampista (Lucas LEIVA il preferito, PAULINHO e Thiago MOTTA le alternative anche se l’azzurro ha smentito di aver chiesto di essere ceduto) ma prima dovrà cercare di disinnescare la mina OSVALDO, in rotta col club. Sull’italo-argentino si sta scatenando una piccola asta che vede coinvolti il Torino, il Cagliari, la Juventus (che già lo ha avuto un anno fa), col Milan sullo sfondo nel caso non andasse a buon fine il pressing su Destro (con Pazzini in nerazzurro). GIOVINCO sarebbe più orientato ad accettare il Monaco, con la suggestione Champions, piuttosto che la Fiorentina o il Bologna che intanto si sta per chiudere col Milan per SAPONARA. DIAMANTI è ormai un giocatore della Fiorentina (visite mediche fatte, manca solo la firma) che avrebbe chiesto il prestito di PATO per 5 mesi (ma tiene d’occhio anche GILARDINO, indeciso se tornare in Serie A o andare a giocare nel calcio americano). La Lazio viste le difficoltà di arrivare HOEDT dell’Az avrebbe fatto un sondaggio per Niklas MOISANDER, in scadenza di contratto con l’Ajax. Dopo GANZALEZ e HUSBAUER, il Cagliari ha preso in prestito Duje COP, attaccante della Dinamo Zagabria e cerca altri rinforzi: BERGESSIO, PAVOLETTI o MANCOSU per l’attacco, DIAKITÈ per la difesa. I tabloid britannici hanno intanto fatto due conti sull’ eventuale faraonico trasferimento di Leo MESSI in Premier (cioè Chelseo City, gli unici due club che potrebbero permetterselo): un’operazione da circa 630 milioni tra cartellino (250) e ingaggio (380 lordi per sei stagioni). Più realistico invece dar credito alle voci dalla Spagna che parlano di un Messi che avrebbe chiesto alla dirigenza del Barca la testa di Luis Enrique per sostituirlo con Frank RIJKAARD, che già lo ha allenato durante il suo quadriennio blaugrana (2003-2008).