Cercasi foto dell’emigrazione bellunese e veneta

abm_news7_foto_emi

BELLUNO. – È partito il progetto targato Belluno senza frontiere, in collaborazione con l’ABM e il contributo della Regione Veneto, di raccolta di fotografie dell’emigrazione veneta e bellunese.

Dal 19 gennaio, infatti, le due associazioni sono alla ricerca degli scatti che raccontano l’epopea migratoria della nostra regione. Immagini che narrano di lavoro, sacrifici, quotidianità e soddisfazioni, che ritraggono le molteplici dimensioni del fenomeno migratorio e che rappresentano un’insostituibile traccia delle diverse direzioni in cui i veneti e i bellunesi si sono diretti quando hanno lasciato la loro terra.
Obiettivo della raccolta è quello di creare un archivio digitale indicizzato che consenta di conservare e diffondere – attraverso il MiM Belluno – il ricordo della storia veneta scritta dai nostri emigranti, salvandola dall’oblio a cui sarebbe, altrimenti, inevitabilmente destinata. BSF e ABM chiedono quindi aiuto nella realizzazione del loro intento a quanti avessero del materiale relativo all’emigrazione veneta. Chi volesse contribuire può inviare le proprie fotografie, corredate da una didascalia esplicativa, in diversi modi. Se digitalizzate (risoluzione minima 600 dpi): via mail a info@mimbelluno.it; se salvate su CD/DVD o se su supporto cartaceo, per posta a: Associazione Bellunesi nel Mondo, via Cavour, 3 – 32100 Belluno (ITALIA), ricordando di scrivere sulla busta il mittente in modo che si possano rispedire le foto una volta digitalizzate; oppure consegnandole direttamente presso i nostri uffici.
Le fotografie consegnateci verranno restituite ai proprietari.
L’Associazione si impegna inoltre a citare la fonte da cui il materiale proviene. (aise)