Nuova banconota da 20 euro, la Bce usa Tetris per promuoverla

 

Bce lancia concorso 'Tetris Nuova banconota da 20 euro'

ROMA. – Quando nel 1984 Aleksej Pazitnov, lavorando all’Accademia delle scienze sovietica, inventò – c’è chi dice quasi per caso – il gioco Tetris difficilmente avrebbe immaginato che sarebbe diventato uno dei dieci giochi più importanti della storia dei videogame. Ma sicuramente non avrebbe potuto mai immaginare che il ‘suo’ Tetris, sarebbe stato utilizzato oltre trent’anni dopo dalla Banca Centrale Europea per promuovere fra il grande pubblico la nuova banconota da 20 euro. Il presidente della Bce, Mario Draghi, la presenterà ufficialmente il 24 febbraio, ma da qualche ora è online una versione del gioco che permette di scoprire in anteprima alcune delle caratteristiche di sicurezza del nuovo biglietto, fra cui l’innovativa “finestra con ritratto”, che, guardandola in controluce rivela il ritratto di Europa su entrambi i lati della banconota. L’obiettivo dell’iniziativa ‘Tetris Nuova banconota da ‘euro20’, spiega la Bce in una nota, è promuovere la conoscenza di quattro delle caratteristiche di sicurezza integrate nel biglietto, in particolare della “finestra con ritratto”, che rappresenta un elemento di novità. Il gioco è semplice: una normale manche di Tetris che, all’aumentare del numero delle linee cancellate unendo i vari ‘tetramini’, mostra, in una sorta di puzzle, una delle caratteristiche della nuova banconota. Inoltre, i giocatori residenti nell’Unione europea che hanno compiuto 18 anni hanno la possibilità di partecipare a un concorso e aggiudicarsi uno degli omaggi celebrativi della BCE, un biglietto da 10 euro della nuova serie racchiuso in una formella di acrilico trasparente.