L’Unione Europea allunga la lista delle sanzioni e dà 7 giorni alla Russia

Pubblicato il 09 febbraio 2015 da redazione

MERKEL-HOLLANDE DA PUTIN, SI CERCA PACE MA CONFINE NON CAMBIA

BRUXELLES. – Il tentativo di Angela Merkel e Francois Hollande di rivitalizzare l’accordo di Minsk e far scattare una de-escalation “merita una chance” ed ha “il sostegno unanime” dell’Unione europea. E’ su questa base che i ministri degli esteri oggi hanno deciso di confermare l’allungamento della ‘black list’ per 19 individui (tra i quali, secondo alcune voci, anche il viceministro della difesa russo) e per 9 ‘entità’, ma anche di sospendere fino a lunedì prossimo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale che le mette praticamente in atto. Ma se andrà male, sarà il vertice di giovedì a trarne le conseguenze, con la possibilità di nuove dolorose sanzioni economiche. Un altro gesto di buona volontà europea che arriva da Bruxelles, proprio mentre la Cancelliera tedesca incontra il Presidente Obama a Washington e quasi tutti gli europei sono nettamente contrari all’ipotesi di rifornire l’esercito di Kiev di armi d’attacco, come invece vorrebbero fare gli Stati Uniti. Contraria anche Londra, sempre dalla parte dei ‘falchi’ americani finché si è parlato di sanzioni a Mosca: “Non intendiamo fornire armi in questa fase”, dice il capo del Foreign Office, Philip Hammond. Mentre Paolo Gentiloni sul tema esclude cambi di linea dell’Italia. Il nostro paese “non condividerà né oggi né domani la risposta di chi scommette sulla opzione militare”, dice il capo della diplomazia italiana. Tra i ministri degli esteri, al di là delle dichiarazioni ufficiali, “non c’è molto ottimismo” per il negoziato di mercoledì in ‘formato Normandia’, riferiscono fonti europee. D’altra parte è ancora tutt’altro che garantito persino che l’incontro si tenga, come indicano tanto il tedesco Frank-Walter Steinmeier quanto il francese Laurent Fabius. “C’è ancora un lavoro molto duro da fare”, conferma il ministro tedesco, mentre il suo collega francese spiega che non basta arrivare ad un accordo a parole sul cessate-il-fuoco, ma anche sul ritiro verificabile delle armi pesanti, sulla creazione di una fascia smilitarizzata, sul modo per assicurare il rispetto delle frontiere (con i separatisti che ad esempio vorrebbero eventualmente caschi blu russi) e “sullo status giuridico” del Donbass e di Lugansk. Il tutto “tenendo conto” dell’avanzata dei filorussi. La prima valutazione del risultato sarà fatta già giovedì nel vertice informale UE che avrà sul tavolo anche i dossier Grecia e antiterrorismo (per il quale Mogherini invita gli stati a dare seguito alle decisioni di maggiore cooperazione e intanto annuncia l’avvio di più consultazioni di sicurezza con Turchia e Arabia Saudita, ma anche con altri paesi in Medio Oriente, nordafrica e Sahel). E se praticamente tutti gli europei sono contrari ad attizzare l’incendio ucraino con la vendita di armi, viceversa – avverte il ministro Gentiloni – se fallirà il tentativo di Minsk anche paesi come l’Italia, la Francia e la Germania “che hanno puntato finora sul doppio binario della fermezza e del negoziato” con la Russia, “saranno costretti ad una riflessione” sulle sanzioni economiche. Che inevitabilmente innalzerebbero il livello dello scontro tra Europa e Russia. (di Marco Galdi/ANSA)

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora