Morì dopo 48 giorni di agonia, 6 medici rinviati a giudizio

(ANSA) – NAPOLI, 11 FEB – Sei medici sono stati rinviati a giudizio, con l’accusa di omicidio colposo, per la morte di Elena Trepiccione, avvenuta nella primavera del 2012, dopo 48 giorni di agonia, nella clinica “Santa Maria della Salute” di Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Lo ha deciso il gup del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) Nicoletta Campanaro che ha accolto le richieste del pm Giacomo Urbano. La donna, che aveva 69 anni, fu sottoposta a due interventi chirurgici.

Condividi: