Giustizia: è legge stretta su voto scambio politico-mafioso

(ANSA) – ROMA, 12 FEB – E’ legge la stretta sui benefici penitenziari ai condannati per scambio elettorale politico-mafioso. La commissione Giustizia della Camera ha approvato in via definitiva la proposta di legge, della quale era relatore il deputato Davide Mattiello, che esclude dai benefici penitenziari il 416 ter. Inoltre la competenza a procurare l’accusa sarà delle DDA. “La lotta alle mafie è per il Pd una priorità”, ha detto il presidente della Commissione Giustizia, Donatella Ferranti.