Pensionato ucciso in Puglia, gip convalida fermo omicida

(ANSA) – TARANTO, 12 FEB – Il gip del tribunale di Taranto Giuseppe Tommasino ha convalidato il fermo di Angelo Semeraro, 33enne di Martina Franca (Taranto), accusato dell’omicidio di Martino Aquaro, pensionato Inps di 69 anni trovato morto sabato scorso davanti alla rimessa della sua casa di campagna, a Martina Franca. L’uomo ha confessato sostenendo di aver ucciso l’anziano dopo un litigio sull’uscio della casa. Aquaro è stato ucciso con un coltello (oltre trenta fendenti) e il bastone spezzato di una scopa.

Condividi: