Riforme: Boldrini, bisogna evitare il peggio

(ANSA) – ROMA, 13 FEB – “Prendo atto che manchi una visione condivisa, ma bisogna evitare il peggio: e cioè un epilogo in cui solo una parte dell’Aula sia presente”. Lo dice la presidente Laura Boldrini ai capigruppo di Montecitorio. Boldrini ricorda che per fermare la seduta fiume serve “l’ accordo unanime dei capigruppo”. E lancia un “forte auspicio all’apertura” ribadendo che “se non c’è un accordo, alle 15 si torna in Aula con la seduta fiume”.

Condividi: