Uccise ex fidanzata, condannato a 30 anni

(ANSA) – CAGLIARI, 13 FEB – È stato condannato a 30 anni di reclusione Giuseppe Pintus, di 37, accusato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione per aver ucciso il 23 settembre 2013 l’ex fidanzata, Marta Deligia, di 27, strangolata sotto casa mentre si recava al lavoro a Villacidro. Il Gup del Tribunale di Cagliari, Cristina Ornano, ha confermato la richiesta di condanna formulata dal pm Danilo Tronci. Secondo l’accusa, Pintus non si sarebbe mai rassegnato alla fine della relazione.

Condividi: