Il successore di Nisman incrimina la Kirchner

Pubblicato il 13 febbraio 2015 da redazione

Argentinian President in China to boost bilateral ties

BUENOS AIRES. – Da oggi l’Argentina ha un presidente in carica imputato formalmente. Sulla scia della denuncia scritta dal pm Alberto Nisman, morto in circostanze misteriose lo scorso 18 gennaio, il procuratore che lo ha sostituito ha accusato Cristina Fernandez de Kirchner del presunto insabbiamento delle responsabilità iraniane nell’attentato anti-ebraico di Buenos Aires che nel 1994 uccise 85 persone. La possibilità che il pm Gerardo Pollicita potesse riprendere e rilanciare il ‘dossier Nisman’ che puntava il dito, tra gli altri, contro la presidente, era al centro dei ‘rumors’ a Buenos Aires fin da ieri notte. E stamani il quotidiano Clarin – feroce rivale del governo – aveva deciso di farne il titolo d’apertura. Poco dopo mezzogiorno, Pollicita ha presentato formalmente la denuncia, decidendo così di proseguire lungo la strada aperta da Nisman con il ‘dossier’ (circa 300 pagine) che aveva messo nel mirino sia la ‘presidenta’ sia il ministro degli esteri Hector Timerman, oltre ad altri dirigenti peronisti. Il dispositivo presentato da Pollicita prevede una serie di misure per indagare sui fatti indicati dallo stesso Nisman, trovato morto quasi un mese fa nel bagno del suo appartamento con un colpo d’arma da fuoco alla testa, appena qualche ora prima l’udienza in Parlamento nella quale doveva presentare il suo ‘dossier’. Fin da stamani presto, prevedendo la possibilità della mossa di Pollicita, il governo era partito decisamente al contrattacco, ammonendo sul fatto che un’eventuale presentazione alle autorità giudiziarie delle accuse avrebbe di fatto significato “una manovra di destabilizzazione anti-democratica”. Parole pesanti, dette da Anibal Fernandez, uno degli uomini chiave della ‘Casa Rosada’, il quale aveva nel contempo ribadito che le accuse di Nisman “non hanno alcun valore giuridico”. Fatto, peraltro, più volte ripetuto in questi giorni dai funzionari peronisti ma anche da diversi esperti, oltre che da esponenti dell’opposizione. La notizia-bomba della decisione di Pollicita s’intreccia con altre novità del ‘caso Nisman’: dalle dichiarazioni fatte dall’ex moglie del pm deceduto, Sandra Arroyo Salgado, che ha criticato “la politicizzazione’ della vicenda, oltre a chiedere l’intervento di un osservatore internazionale nelle indagini, alla deposizione che nei prossimi giorni farà Antonio Stiuso, ex potente 007 e considerato dal governo quale un uomo chiave per poter chiarire il caso. Mercoledì ci sarà d’altra parte una ‘marcia del silenzio’ pe ricordare Nisman, e la sua morte (suicidio, suicidio indotto oppure omicidio?), manifestazione organizzata da un gruppo di colleghi del procuratore e che si prevede massiccia: oltre a molti argentini indignati, e angosciati, per i tanti misteri della vicenda Nisman, a sfilare per le strade della capitale ci saranno numerosi leader dell’opposizione e i rappresentanti delle comunità ebrea del paese. (di Martino Rigacci/ANSA)

Ultima ora

13:16Camionista trovato legato e privo di sensi in cabina

(ANSA)- LENTATE SUL SEVESO (MONZA), 12 DIC - Legato e immobilizzato all'interno della cabina del suo mezzo, forse a scopo di rapina: così è stato trovato un camionista di 39 anni dagli operatori del 118, intervenuti su segnalazione di un passante, in una frazione di Lentate Sul Seveso (Monza). Durante il trasporto in ospedale a Desio (Monza), i soccorritori sono riusciti a rianimarlo. Non sarebbe in pericolo di vita. Proveniva da Reggio Calabria il camionista 39enne di origine indiana trovato legato e incosciente nella cabina del suo camion. L'uomo, che si era fermato in un'area di sosta, aveva i polsi legati con del nastro adesivo ma non aveva altri segni di violenza, quindi probabilmente è stato addormentato con del narcotico. Quando si è svegliato ha visto che non c'era più il rimorchio del camion. L'autista non ha saputo dire quale fosse il contenuto del carico.

13:16Incidenti ferroviari: due morti a Cesano Maderno

(ANSA)- CESANO MADERNO (MONZA), 12 DIC - Due persone - un uomo e una donna, entrambi pensionati - sono morte travolte da un treno regionale in transito, proveniente da Seveso (Monza) e diretto a Milano Bovisa, mentre stavano attraversando i binari a Cesano Maderno (Monza), intorno alle 10 di oggi. La dinamica dell'incidente ferroviario è ancora al vaglio della Polfer, che procede ai rilievi.

12:52Tennis: Itf Dubai, Errani al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Sara Errani si è qualificata per il secondo turno del torneo Itf di Dubai (100 mila dollari di montepremi, cemento) negli Emirati Arabi Uniti: la romagnola, numero 144 del ranking mondiale, ha superato per 6-2 6-1 la romena Alexandra Cadantu. Prossima avversaria di Sara la bielorussa Vera Lapko, numero 134 del ranking Wta ed ottava testa di serie del torneo.

12:45Trovato senzatetto semi carbonizzato in un appartamento

(ANSA) - GROSSETO, 12 DIC - Un ragazzo di circa 25 anni è stato trovato semi carbonizzato in un appartamento a Grosseto. Il giovane, un senzatetto, stando alla ricostruzione dei carabinieri, avrebbe accusato un malore e sarebbe morto asfissiato e bruciato dal fuoco che aveva acceso per scaldarsi. Gli amici hanno avvertito le forze dell'ordine la notte scorsa intorno all'una quando il 25enne non rispondeva dall'appartamento che aveva occupato abusivamente da qualche giorno. Sul posto anche il nucleo scientifico dei carabinieri.

12:34Maltempo: Enza rompe argini, evacuate mille persone

(ANSA) - BOLOGNA, 12 DIC - E' in corso, nel Reggiano, a Lentigione, nel Comune di Brescello, l'evacuazione di oltre mille persone per la tracimazione del fiume Enza. Il fiume ha rotto gli argini e ha invaso l'abitato e la zona industriale. Per l'evacuazione delle persone si sta usando anche un elicottero. Per la piena dell'Enza è stata interrotta anche la statale 63. Situazione meno preoccupante, invece, dove il fiume ha riempito le golene, ma non si registrano situazioni particolari anche se alcune piccole frazioni sono state evacuate per precauzione. Sotto osservazione, nel Parmense, anche il torrente Parma che è tracimato nella zona di Colorno allagando giardini e spazi esterni. Il maltempo dei giorni scorsi sta provocando disagi anche in Appennino, dove alcune strade provinciali sono state chiuse per frane e dove alcune abitazioni sono senza elettricità e collegamenti telefonici.

12:29Sardo ucciso a Londra, ergastolo all’ex fidanzata bengalese

(ANSA) - NUORO, 12 DIC - E' stata condannata all'ergastolo Hasna Begum, la commessa di 25 anni originaria del Bangladesh, ritenuta responsabile dell'omicidio del nuorese Pietro Sanna, 24 anni, ucciso a coltellate nella sua casa di Londra il 23 giugno scorso. La giovane secondo i giudici londinesi avrebbe ucciso per gelosia dopo la fine della relazione con il 24enne di Nuoro. Una relazione durata un anno, ma poi dopo la separazione la giovane commessa avrebbe iniziato un'azione che i giudici londinesi definiscono di "stalking" nei confronti del giovane, che da alcuni anni lavorava a Londra come commesso e come deejay. Lo controllava attraverso i social, si era convinta che avesse una relazione con un'altra. Ed è a questo punto, secondo i giudici britannici, che sarebbe maturato il proposito di vendetta. Dopo aver indossato una parrucca bionda, lei scura di capelli, è arrivata con un taxi a casa di Pietro nel quartiere di Canning Town e lo avrebbe colpito con un coltellaccio da cucina con cui ha poi infierito con 36 colpi.

12:23Migranti: Amnesty, governi Ue complici torture in Libia

(ANSA) - BRUXELLES, 12 DIC - "I governi europei" ed "in particolare l'Italia" sono "consapevolmente complici delle torture e degli abusi su decine di migliaia di migranti detenuti dalla autorità libiche per l'immigrazione in orribili condizioni in Libia". Lo scrive Amnesty International in un rapporto. "Non solo non sono stati pienamente consapevoli di questi abusi ma, sostenendo le autorità libiche nel fermare le traversate e tenere la gente in Libia, sono stati complici di questi crimini" ha detto il direttore John Dalhuisen.

Archivio Ultima ora