Roma: ecco i campioni d’Africa, Doumbia pronto per Parma

Soccer: serie A, Udinese-Roma

ROMA. – Finalmente Gervinho e Doumbia. Dopo tanta attesa la Roma si ricongiunge con i suoi campioni d’Africa e prepara il match di domenica con il Parma con due frecce in più nel suo attacco. E il tecnico giallorosso Rudi Garcia potrà contare anche su Totti e Pjanic, che nei giorni scorsi non si erano allenati, per affrontare una squadra in piena crisi e continuare la rincorsa sulla Juventus capolista (con 7 punti di vantaggio) in vista dello scontro diretto del 2 marzo. Il nuovo attaccante della Roma, acquistato dal Cska e chiamato a sostituire Mattia Destro, ha fatto il suo ingresso nel centro sportivo giallorosso all’ora di pranzo, dove ha incontrato Rudi Garcia e i nuovi compagni di squadra con i quali ha anche partecipato ai festeggiamenti per i 25 anni di Kevin Strootman. La giornata di Doumbia è poi proseguita con una seduta in palestra, al termine della quale si è ritrovato con il compagno di nazionale Gervinho. ”Sono contento di essere qui – le prime parole da giocatore della Roma dell’ivoriano – In questi giorni ho giocato e mi sono allenato: dal punto di vista fisico sto bene’. E’ stato bellissimo vincere la Coppa d’Africa con la Costa d’Avorio. Riportare la coppa nel mio paese dopo 23 anni è magnifico ed è stato fantastico poter condividere la gioia della vittoria con il nostro popolo”. Perché hai scelto il numero 88? “Ci ho riflettuto un po’ sul numero – aggiunge Doumbia – la maglia numero 8 è la prima che ho indossato nel CSKA Mosca, nella stagione in cui mi sono laureato capocannoniere. Ovviamente l’8 non era disponibile e così ho optato per l’88. Doumbia dovrebbe però partire dalla panchina con il Parma, mentre Gervinho, nonostante non si sia allenato oggi, comporrà il tridente con Florenzi e Ljajic, con l’esclusione di Verde dall’undici titolare. A centrocampo dovrebbe trovare spazio l’altro giovane ‘eroe’ di Cagliari Paredes insieme a Keita con Nainggolan favorito su Pjanic. Centrocampista argentino decisivo nella vittoria della Roma a Cagliari domenica scorsa: “Noi lavoriamo ogni giorno per essere pronti, quando il mister vuole metterci in campo dobbiamo dare il massimo. Siamo contenti per il match di Cagliari, abbiamo fatto bene. Italia paese per vecchi anche nel calcio? In Argentina – chiude Paredes intervistato da sky – c’è più coraggio nel lanciare i giovani, sono tanti quelli che giocano in campionato, qui è più difficile”. In difesa Maicon non è al meglio e farà spazio a Torosidis con Manolas, Astori e Cole a completare la linea dei quattro.