Madre in cura a Nuoro dopo morte figlia

(ANSA) – NUORO, 14 FEB – E’ sotto choc in terapia nel reparto di Psichiatria dell’ospedale San Francesco di Nuoro, dove è stata trasferita da Lanusei, la 36enne che ieri si è gettata nelle acqua gelide di Orrì, nel litorale di Tortolì, coi due figli piccoli, una dei quali, una bimba di 3 anni, è poi morta in elicottero durante il trasporto in ospedale. Se dovesse essere confermato il tentato suicidio rischia l’accusa di omicidio colposo. A Orgosolo, paese dove la donna abita, sono state annullate le feste di Carnevale.

Condividi: