Sparatoria Copenaghen: vignettista, “ero io nel mirino”

(ANSA) – COPENHAGEN, 14 FEB – Il vignettista svedese Lars Vilks, scampato alla sparatoria oggi ad un convegno a Copenaghen su Islam e libertà di espressione, che ha causato un morto e tre feriti, si è detto convinto di essere lui la persona nel mirino dell’attacco. “Quale altro motivo poteva avere?”, ha detto Vilks, facendo riferimento al gesto dell’attentatore che secondo lui potrebbe essere “stato ispirato” dalla strage di Parigi contro Charlie Hebdo.

Condividi: