Rapinatore ucciso: Salvini da benzinaio “grazie Stacchio”

(ANSA) – VICENZA, 16 FEB – Ha incontrato il benzinaio e l’orafo coinvolti nella tragica rapina di Ponte di Nanto – finita con l’uccisione di un bandito – il segretario della Lega Matteo Salvini, in Veneto per il vertice con Flavio Tosi e Luca Zaia. Al benzinaio, Graziano Stacchio, Salvini ha detto “grazie, non per avere ucciso, perché la vita è sacrosanta, ma per il coraggio che altri non avrebbero avuto”. Salvini ha visto anche il video mostratogli dall’orafo Zancan, dicendosi ‘scioccato’ dalla ferocia dell’assalto.

Condividi: