Riforme: Vendola, non si governa con colpi di mano

(ANSA) – ROMA, 17 FEB – “Non ci può essere l’idea che si può governare con colpi di mano e accelerazioni che imbavagliano il Parlamento ridotto a rango di votificio, non ci è piaciuto il clima di goliardia con il quale si è concluso il dibattito in Aula sulle riforme”. Lo ha detto il leader di Sel, Nichi Vendola, dopo il colloquio con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al quale ha “espresso preoccupazione per l’umiliazione alla quale è sottoposta la funzionalità del Parlamento”.

Condividi: