Muore in discoteca: fermato per omicidio il 17enne

(ANSA) – PALERMO, 18 FEB – Dopo otto ore di interrogatorio il 17enne ha ammesso di avere di avere sferrato il calcio alla tempia di Aldo Naro, il medico di 25 anni ucciso la notte tra venerdì e sabato nella discoteca Goa di Palermo. E’ scattato così il fermo per omicidio disposto dal pubblico ministero della Procura dei minori, Caterina Bartolozzi, che lo ha interrogato assieme al procuratore Amalia Settineri e al pm Carlo Marzella.

Condividi: