Turchia: ‘offese’ a Erdogan,giornalista condannato a un anno

(ANSA) – ANKARA, 19 FEB – Si moltiplicano in Turchia le incriminazioni e le condanne per presunte ‘offese’ al presidente islamico Recep Tayyip Erdogan, riferisce la stampa di opposizione. Il giornalista Hafize Kazci, direttore del quotidiano di sinistra Sol, è stato condannato a un anno di carcere per avere scritto l’anno scorso di Erdogan, coinvolto nello scandalo della Tangentopoli del Bosforo, “noi siamo di sinistra, ma lei è un ladro”, citando il comunicato di una ong dei diritti umani.

Condividi: