Boldrini, ingiustizia mancata verità su morte Calipari

(ANSA) – ROMA, 19 FEB – L’uccisione del dirigente del Sismi Nicola Calipari è “una grande ingiustizia commessa ai danni di un uomo e anche ai danni della verità, perché nessuno è stato punito per quel che accadde la sera del 4 marzo del 2005”. Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo alla presentazione del libro ‘Il mese più lungo. Dal sequestro Sgrena all’omicidio Calipari’, scritto da Gabriele Polo, ex direttore del Manifesto.

Condividi: