La Roma stenta anche in Europa, Feyenoord un pareggio d’oro

Pubblicato il 19 febbraio 2015 da redazione

Soccer: Europa League; Roma-Feyenoord
ROMA. – Nel giorno della devastazione e del terrore porta a porta, per la guerriglia urbana inscenata dai seguaci del Feyenoord nel cuore della Capitale, la Roma non è riuscita a sfatare un grande tabù: quello dell’Olimpico, dove – entro il 90′ – non riesce a vincere dal 30 novembre (4-2 all’Inter). In Europa, il digiuno è addirittura interminabile, visto che il successo non arriva dal 17 settembre scorso (5-1 al Cska, in Champions). L’1-1 con il Feyenoord è un risultato che pregiudica in parte il cammino nell’Europa League: a Rotterdam, contro una squadra solida, nella quale spicca qualche buona individualità, servirà l’impresa. La Roma, questa Roma in particolare, non è in grado di portarla a termine. A meno che non ritrovi la strada smarrita. Le ferite ai monumenti della città bruciano, i dubbi legati allo stato di forma dei giallorossi restano. La Roma sembra rianimata dal giovane Verde, ma non dura molto e ogni suggestione cromatica svanisce, come la vena combattiva di una squadra che non riesce proprio a ritrovarsi. Verde – con le sue accelerazioni – cerca di scuotere una squadra che procede in folle e che deve lavorare molto per riprendere a correre, almeno in campionato. Contro il Feyenoord solo lampi di ‘vera’ Roma, soprattutto nelle ripartenze, ma anche un atteggiamento più attento da parte di alcuni reparti apparsi piuttosto svagati nelle ultime uscite, come quello difensivo. Ma basta il gol di Kazim Richards a individuare il nervo scoperto di una squadra che non sa più vincere. Almeno in casa. Garcia rilancia Totti (per lui 94/a presenza nelle coppe) e punta su Gervinho, lasciando a riposo Florenzi e Ljaijc. Ma è la serata di Verde, che corre per tre e non molla mai il pallone. La Roma tasta il polso ai rivali venuti da Rotterdam, aspettandoli inizialmente nella propria trequarti. La squadra di Garcia, però, all’8′ spezza il possesso-palla olandese, con una grande discesa di Verde sulla destra, il pallone perviene a Gervinho, che viene disturbato al momento del tiro da Wilkshire e calcia fuori. Passano 2′ e Verde questa volta serve Totti, disturbato da una deviazione del portiere, il pallone torna a Verde che calcia alto. Il gol arriva al 22′: Torosidis pesca in area Gervinho, bravo a deviare di tacco in porta. La Roma potrebbe spiccare il volo e invece frena, ‘rianimando’ gli avversari. Al 25′ Gervinho, servito ancora da Verde, fallisce il raddoppio, poi al 33′ chiude la serie delle azioni belle da vedere ma senza esito, con un fraseggio alla mano Totti-Gervinho-Totti-Verde, che chiude alto. Nella ripresa il Feyenoord trova quasi subito il gol: è il 10′ quando un colpo di testa di Immers costringe Skorupski a un miracolo per deviare sull’incrocio, riprende Kazim Richards che insacca. La Roma accusa il colpo e, per poco, il Feyenoord non passa con El Ahmadi, quindi con Richards, che sembra indiavolato e mette a dura prova Manolas. Una mancata presa di Skorupski fa rabbrividire i tifosi giallorossi, ma il pallone finisce in angolo: l’assalto finale produce una doppia palla-gol fallita da Doumbia, prima intercettato da Boulahrouz, miracoloso nel salvataggio a pochi passi dalla porta, poi troppo lento nell’impatto con il pallone del 2-1. Eppure, questo risultato avrebbe permesso alla Roma di imbarcarsi per l’Olanda con qualche speranza in più nella valigia. (di Adolfo Fantaccini/ANSA)

Ultima ora

22:44Donna dell’Agrigentino festeggia 106 anni con sorella di 112

(ANSA) - CANICATTI' (AGRIGENTO), 12 DIC - Altro compleanno ultracentenario a Canicattì (Ag) in casa Cammalleri. Attorniata dai familiari, tra cui la sorella Diega "Deddè" di 112 anni e la cognata di 94, ha festeggiato le sue 106 primavere Fifì Cammalleri, nata il 12 dicembre 1911. Le due sorelle vivono nella stessa casa. Nell'ottobre dello scorso anno, per i suoi 111 anni, Diega, che è stata a lungo insegnante, ricevette una medaglia d'oro dall'allora ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. In quell'occasione l'interessata disse di non aver mai punito i suoi alunni "ma se necessario li ho solo corretti". Ai festeggiamenti di oggi erano presenti i numerosi nipoti delle due sorelle, anche loro avanti in età. (ANSA).

22:39Tap: Emiliano, Governo incosciente, presenteremo esposto

(ANSA) - BARI, 12 DIC - "I fatti accaduti in Austria hanno dimostrato che le preoccupazioni della Regione Puglia hanno un fondamento evidente che ci obbligherà nei prossimi giorni a sottoporre alla Procura della Repubblica competente un esposto che mira a salvaguardare l'incolumità pubblica dalla incosciente decisione del Governo di ritenere non assoggettabile alle direttive Seveso l'impianto Tap". In una nota, il presidente della Puglia, Michele Emiliano, replica al ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, che aveva criticato le rimostranze della regione sul gasdotto Tap. Per Emiliano, "di incoscienza collettiva evidentemente si tratta se è vero che il Ministro Calenda dalle notizie della vittima e dei 21 feriti in Austria trae lo spunto solo per ribadire che il TAP è necessario proprio per sopperire alla temporanea carenza di gas distribuita nel Nord Europa ove dovessero ripetersi incidenti analoghi a quello accaduto oggi". "Si tratta con ogni evidenza - rimarca Emiliano - di un caso di strabismo politico".

22:06Calcio: Mondiale club, 1-0 al Pachuca dts, Gremio in finale

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - I brasiliani del Gremio si sono qualificati alla finalissima del Mondiale per club battendo 1-0 i messicani del Pachuca dopo i tempi supplementari del match giocato ad Al Ain, stadio Hazza bin Zayed, negli Emirati Arabi Uniti. Decisivo il gol di Everton al 5' del primo tempo supplementare dopo che i 90' regolamentari si erano conclusi a reti inviolate. La squadra allenata dall'ex romanista Renato affronterà la vincente dell'altra semifinale tra Real Madrid e l'Al-Jazira in programma domani.

21:53Terremoto: Boldrini a delegazione Camerino,vi resterò vicina

(ANSA) - CAMERINO (MACERATA), 12 DIC - "Quello che ho visto nelle vostre terre non lo dimenticherò mai, anche perché la vostra terra è anche la mia terra. Abbiamo fatto molto e sono consapevole che molto di più c'è ancora da fare. Siamo arrivati a fine legislatura, ma io, qualunque sarà il mio ruolo in futuro, continuerò a esservi vicina. Questa è la mia promessa". Sono le parole, si legge in una nota del Comune di Camerino, che la presidente della Camera Laura Boldrini ha rivolto a una delegazione di cittadini camerti, ricevuta in visita a Montecitorio. Insieme al sindaco Gianluca Pasqui c'erano rappresentanti di scuole, associazioni e dell'Università. Pasqui ha anche preso parte alla riunione del Comitato legislativo, ricordando che ''se davvero si vuole fare il bene dei Comuni terremotati bisogna entrare nello specifico delle singole realtà''. "Ho chiesto di rivedere il cratere sismico - ha detto il sindaco -. Non è possibile che ogni comune venga curato alla stessa maniera, che a più malati venga data la stessa medicina. Dobbiamo intervenire con decisione affinché il cratere venga rivisto, senza escludere nessuno, ma intervenendo con le necessarie indicazioni in base alle necessità. Le differenze ci sono e le istituzioni le devono evidenziare affinché parta quella ricostruzione che oggi sembra ancora un miraggio".

21:52Ap: direzione vota documento separazione consensuale

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il documento per la separazione consensuale di Ap, che mantiene al momento invariati i gruppi parlamentari, è stato votato all'unanimità dalla Direzione Nazionale.

21:51Migranti: domani vertice a Parigi Macron-Gentiloni-Merkel

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni sarà domani, mercoledì 13 dicembre, a Parigi, per il vertice con il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel e i capi di Stato e di governo del G5 Sahel Burkina Faso, Ciad, Mali, Mauritania e Niger. L'incontro, presso il castello di La Celle-Saint-Cloud, avrà inizio alle ore 12. Al termine è prevista una conferenza stampa congiunta. E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.

21:48Usa: Roy Moore va a votare a cavallo

(ANSA) - WASHINGTON, 12 DIC - Il candidato senatore per il partito repubblicano Roy Moore si è recato a votare in Alabama a cavallo. Lo riportano i media americani. Roy Moore è favorito nonostente le accuse di molestie sessuali nei confronti di minorenni. A sostenerlo si è schierato con decisione anche il presidente americano Donald Trump.

Archivio Ultima ora