Gino Paoli indagato: Grillo, no gioco al massacro

(ANSA) – ROMA, 20 FEB – “Premetto che Gino Paoli è mio amico” e “quindi potrei essere considerato poco obiettivo. Ma a questo gioco al massacro di una persona di 80 anni non pregiudicato, mai inquisito, che mi risulti, io non ci sto! I cittadini sono diventati vittime sacrificali, mostri da sbattere in prima pagina”. Così Beppe Grillo sul suo blog dove precisa: “Non ho ‘mosso i miei’ contro Gino Paoli. Aspetto la magistratura prima di emettere qualunque giudizio, alla faccia degli sciacalli dell’informazione”.

Condividi: