13enne violentata da compagni scuola e ricattata con foto

(ANSA) – TORINO, 21 FEB – Violentata dai compagni di scuola, in un garage abbandonato alla periferia di Torino, e costretta al silenzio per non vedere foto e video di quell’orrore finire in mano ai genitori. Protagonista di questa drammatica vicenda una tredicenne. Per mesi è stata costretta a subire ogni tipo di umiliazione dai baby-stupratori, suoi coetanei. Fino a quando si è ribellata e per vendetta il branco ha spedito una foto alla madre, che ha denunciato tutto alla polizia. (ANSA).

Condividi: