Calcio: Fiona May, c’è razzismo in Italia? “Ni”

(ANSA) – ROMA, 21 FEB – “C’è razzismo in Italia? Rispondo “ni”. Non ce n’è tanto di più rispetto agli altri Paesi del mondo”. Così Fiona May, presidente della commissione della Federcalcio per l’integrazione e la lotta al razzismo, oggi a Firenze ospite dell’iniziativa “Razzisti? Una brutta razza”. “L’Italia è un Paese di accoglienza – ha detto May – ma allo stesso tempo c’è paura del cambiamento. Ci sono tante persone che non vogliono cambiare, non vogliono andar avanti. Invece bisogna imparare a conoscere il diverso”.

Condividi: