Lega: Tosi, ingerenze milanesi su Liga Veneta

(ANSA) – VERONA, 23 FEB – “Ci sono una serie di situazioni che si sovrappongono: prima di tutte le ingerenze milanesi rispetto alla Liga Veneta indirette e poi anche in via diretta”. Così Flavio Tosi sul ‘braccio di ferro’ in atto con Matteo Salvini e il governatore Luca Zaia che – se non risolto – potrebbe portarlo a candidarsi autonomamente per le regionali di maggio in Veneto. Le ‘ingerenze dirette’ Tosi le ha riferite alla proposta di modifica dello statuto della Lega che toglierebbe autonomia alla Liga Veneta.

Condividi: