Usura: sequestro beni per 5 mln euro nel tarantino

(ANSA) – MARTINA FRANCA (TARANTO), 23 FEB – Beni per 5,2 mln di euro riconducibili a Leonardantonio e Giancarlo Calabretto (padre e figlio di 78 e 36 anni), titolari di un autosalone di vetture usate a Martina Franca, sono stati sequestrati dalla Gdf su disposizione del gip del tribunale di Taranto. I due furono arrestati lo scorso luglio per usura ed estorsione. Secondo l’accusa, avrebbero prestato denaro a persone in difficoltà economica applicando tassi d’interesse fino al 470% annuo.

Condividi: