Kiev, bombardamenti ribelli impediscono ritiro armi pesanti

(ANSA) – MOSCA, 23 FEB – Il vice ministro della Difesa dell’autoproclamata repubblica di Donetsk, Eduard Basurin, ha annunciato che i ribelli inizieranno a ritirare le armi pesanti da domani e che l’operazione sarà conclusa in 14 giorni. Kiev, ha reso noto intanto un portavoce militare, non ha ancora cominciato il ritiro delle armi pesanti dalla linea del fronte del conflitto nell’est del Paese perchè le milizie filorusse continuano a bombardare le posizioni dell’esercito ucraino.

Condividi: