Virus in 3,2 mln computer per furto dati,scoperti da polizia

(ANSA) – ROMA, 25 FEB – Una rete internazionale di pirati informatici ha ‘infettato’ 3,2 milioni di computer in tutto il mondo con un virus allo scopo di sottrarne informazioni sensibili quali password bancarie, di posta elettronica e credenziali di social network, ma è stata smantellata dalla Polizia italiana insieme a quelle di Germania, Paesi Bassi e Regno Unito. Il server della rete pirata, localizzato nell’area milanese, è stato sequestrato. Rilasciato un ‘tool’ per ripristinare i computer infettati.

Condividi: