Donna uccisa a Bari: nigeriano condannato a 30 anni

(ANSA) – BARI, 26 FEB – Condanna a 30 anni di reclusione per Donald Nwajiobi, il giovane nigeriano reo confesso dell’omicidio della 60enne Caterina Susca, uccisa l’11 novembre 2013 nella sua casa di Bari-Torre a Mare. Il gup del Tribunale di Bari Annachiara Mastrorilli, al termine del processo con rito abbreviato, ha riconosciuto il ragazzo colpevole di omicidio volontario che, secondo il giudice, assorbirebbe l’altro reato contestato di violenza sessuale. Riconosciuto il risarcimento danni ai familiari della vittima.

Condividi: