Prostituzione: ordinanza Padova,sequestrare incassi lucciole

(ANSA) – PADOVA, 28 FEB – Multa a chi contratta una prestazione sessuale e anche alla ‘lucciola’, ma soprattutto confisca del denaro dato dal cliente per il rapporto sessuale. E’ quanto prevede l’ordinanza antiprostituzione messa a punto dal sindaco leghista di Padova Flavio Bitonci che potrebbe scattare già lunedì. Oltre ad aver portato da 50 a 500 euro la multa per cliente e prostituta, il provvedimento include la sanzione accessoria della confisca della somma ricevuta dalla ‘lucciola’ colta sul fatto.

Condividi: