Ruby: pm firmano rogatoria in Messico a caccia di beni

(ANSA) – MILANO, 2 MAR – Otto ragazze, tra cui anche Alessandra Sorcinelli e le gemelle De Vivo, indagate nell’inchiesta cosiddetta ‘Ruby ter’, hanno presentato ricorso al Tribunale del Riesame di Milano contro i sequestri di soldi, materiale informatico, telefoni e appunti manoscritti. E il procuratore aggiunto di Milano Pietro Forno ha inviato una rogatoria verso il Messico per andare a ‘caccia’ di elementi utili su alcune proprietà riconducibili a Ruby e che si trovano a Playa del Carmen.

Condividi: