Escort: Sebbar chiamava Berlusconi ‘Papi’

(ANSA) – BARI, 2 MAR – Chiamava Silvio Berlusconi “papi” Fadoua Sebbar, la 31enne che ha deposto al processo ‘escort’ a Bari: alla donna, emerge da un’intercettazione telefonica ascoltata in aula tra Sebbar e Gianpaolo Tarantini, l’imprenditore disse di indossare un vestito cortissimo e aderente, senza gli slip (“non mettere le mutandine, fammi sto regalo”), in occasione di una cena a Palazzo Grazioli. Dopo l’ascolto dell’intercettazione la ragazza ha avuto una risata nervosa ed è scoppiata a piangere.

Condividi: