Esplosivo da reperti bellici, due arresti

(ANSA) – PADOVA, 2 MAR – Recuperavano reperti della prima guerra mondiale per ricavarne esplosivo da vendere nel mercato nero a bande di malviventi. Per questo i carabinieri della compagnia di Piove di Sacco (Padova) hanno arrestato due italiani incensurati: Stefano Sambin, 41enne di Piove di Sacco (Padova) e Silvio Baldan, 51enne di Camponogara (Venezia). Sono accusati di detenzione di materiale esplodente e ordigni da guerra. Altre tre persone sono state denunciate.

Condividi: