Schianto tir-bus anziani: confermata condanna autista

(ANSA) – LECCE, 3 MAR – La Corte d’Appello di Lecce ha confermato la condanna a 2 anni e 8 mesi per Antonio Sasso, 47 anni, di Mottola (Taranto),il conducente del pullman che il 3 luglio 2008 si scontrò con un tir lungo la strada statale 172, nei pressi di Fasano (Brindisi). Nell’incidente morirono sei persone: il conducente dell’autoarticolato e cinque anziani che viaggiavano a bordo del bus e che rientravano ad Alberobello (Bari) dopo una giornata trascorsa alle Terme di Torre Canne. Più di 40 persone rimasero ferite.

Condividi: