Libia: l’Isis colpisce campi petroliferi

(ANSA) – IL CAIRO, 3 MAR – L’Isis in Libia ha bersagliato i campi petroliferi di Al Bahi e Al Mabrouk, danneggiandoli “in ampia misura”. Lo riferiscono fonti libiche citando il portavoce del corpo militare di guardia alle installazioni, Ali Al Hassi, senza precisare con che tipo di armi pesanti siano stati attaccati. Danneggiato anche l’oleodotto che li collega e il terminal petrolifero di Sidra, il maggiore del paese. L’informazione risale a ieri sera, quando i “campi” venivano descritti come ancora in fiamme.

Condividi: