Mafia, in cella vertici cosche palermitane

(ANSA) – PALERMO, 4 MAR – I carabinieri di Palermo stanno eseguendo sette provvedimenti di fermo disposti dalla direzione distrettuale antimafia nei confronti di appartenenti al mandamento mafioso di Misilmeri – Belmonte Mezzagno, accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione e minaccia aggravati dal metodo e dalle finalità mafiose. In carcere sono finiti, tra gli altri, il capo del mandamento e i reggenti delle famiglie mafiose di Belmonte Mezzagno e Bolognetta.

Condividi: