Primario ‘assenteista’ a Milano, chiesto un anno reclusione

(ANSA) – MILANO, 4 MAR – Il pm Paolo Filippini ha chiesto la condanna a un anno per Giorgio Barzoi, il primario anestesiologo dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano che avrebbe saltato 145 giornate di lavoro timbrando il cartellino e poi allontanandosi dalla struttura. Il primario avrebbe percepito ingiustamente oltre 30mila euro. Interrogato in aula, si è giustificato affermando di aver sempre ottenuto ottimi risultati e che il rendimento di un medico non si può giudicare da quante volte timbra il cartellino.

Condividi: