Alpinismo: Piolets d’Or, finalisti da Slovenia, Russia e Usa

(ANSA) – AOSTA, 5 MAR – Sono tre i finalisti dell’edizione 2015 dei Piolets d’Or, il più importante premio di alpinismo a livello mondiale: gli statunitensi Tommy Caldwell e Alex Honnold (per la traversata della catena del Fitz Roy/Argentina), gli sloveni Ales Cesen, Luka Lindic e Marko Prezelj (per l’apertura di una via sull’Hagshu/India), e i russi Alexander Gukov e Alexey Lonchinskiy (per l’apertura di una via sul Thamserku/Nepal). La fase finale del concorso si svolgerà dal 9 al 12 aprile a Courmayeur e Chamonix. A individuare le ascensioni finaliste – su 58 inserite nella prima ‘big list’ – è stata una giuria tecnica formata da nove tra i più forti scalatori del panorama internazionale provenienti da altrettanti paesi: Hervé Barmasse (Italia), Kazuki Amano (Giappone), Valeri Babanov (Russia), Stephane Benoist (Francia), Andy Houseman (Gran Bretagna), Michael Kennedy (Stati Uniti), Ines Papert (Germania), Raphael Slawinsky (Canada), Andrej Stemfelj (Slovenia). Il Piolet d’Or alla carriera-Premio Walter Bonatti quest’anno è stato assegnato al britannico Chris Bonington, classe 1934, che tra gli anni ’60 e gli anni ’80 ha compiuto imprese sulle Alpi e in Himalaya. (ANSA).